Mercato Trading e Segnali Operativi... EUR/USD: livelli chiave per la settimana | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 12 agosto 2019

EUR/USD: livelli chiave per la settimana


Rimbalzo promettente per l'Euro/Dollaro che si allontana dai minimi relativi di 1.1090 fissando la resistenza fondamentale a 1.1220 usd, come già evidenziato nell'articolo precedente, che se superata consetirà di raggiunge i livelli d'inversione rialzista tanto attesi.
Infatti lungo quota 1.1250 e 1.1280 usd è attiva una forte fascia di sbarramento che di fatto impedisce al cambio di consolidare il rimbalzo effettuato dai minimi a 1.1025 a partire dal 1 agosto.
La partenza non esaltante di oggi è la testimonianza di quanto sia potente il trend ribassistache da mesi domina le dinamiche dell'Euro, consolidando con molta lentezza gli obiettivi  di medio termine ovvero scardinare definitivamente proprio l'avamposto di 1.10 usd.
In tale senso risulterà cruciale valutare la dinamica dell'indicatore di trend cci che sul grafico giornaliero che rischia di perdere i valori positivi faticosamente guadagnati la scorsa ottava, con ilconsolidamento di quota 1.1140 e ora di nuovo esposto del test di solidità.
Nel caso di un cedimento di quota 1.1120 le prospettive evidentemente torneranno a farsi negative con la possibilità di vedere raggiunta, entro la fine della settimana, la quota limite di 1.1080 usd livello chiave per evitare un avvitamente verso il basso dei prezzi. 

Al contrario per dare consistenza alla spinta rialzista ora già in difficoltà, sarà vitale salvaguardare il livello psicologico di 1.1110 usd.
Ancora meglio tornare a colpire il più presto possibile quota 1.1190 da cui sarà più facile consolidare e superare i livelli chiave di 1.124 e 1.1280 usd, aprendo finalmente la prospettiva a 1.1340 usd scenario decisamente poco probabile.

Strategie operative su EUR/USD 

Per le posizioni long: acquistare lungo il supporto in fase di consolidamento a  quota 1.1140 con stop loss di massimo 70 pips e target oltre 1.1230 usd .
Con un profilo di rischio minore e visto il fatto che il trend rimane ribassista collocare più in basso a 1.1110 ordini pendenti con stop di massimo 50 pips e target oltre 1.1180
Per le posizioni short: optare ancora una volta per la classica strategia di attendere i prezzi al varco, distribuendo più ordini di vendita lungo i target indicati quali, 1.1190, 1.1225 e 1.1260, con stop unico a 1.1290 e target ambizioso sotto quota 1.11 usd.
Con un prolfilo di rischio maggiore iniziare a vendere Euro a partire dai prezzi del momento, cumulando ulteriori ingressi qualora si verificassero rimbalzi oltre 1.1230 con stop loss di 1.1270 e targt a 1.11.20 usd.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.