Mercato Trading e Segnali Operativi... Banco BPM in rally dopo i conti. Come spiegare tanto entusiasmo? | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 7 agosto 2019

Banco BPM in rally dopo i conti. Come spiegare tanto entusiasmo?


Una seduta decisamente scoppiettante quella odierna per Banco BPM che guadagna terreno per la terza giornata di fila, mettendo a segno la migliore performance tra le blue chip.

Banco BPM schizza in alto con forti volumi

Il titolo, dopo essersi fermato ieri poco sopra la parità con un frazionale rialzo dello 0,12%, quest'oggi ha imboccato da subito la via dei guadagni, allungando progressivamente il passo.
Negli ultimi minuti Banco BPM sta aggiornando i massimi di seduta a 1,811 euro, con un rally del 6,94%, alimentato da volumi di scambio molto alti, visto che fino ad ora sono transitate sul mercato oltre 37 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 23 milioni di pezzi.

Banco BPM: i risultati del primo semestre

Banco BPM scatta in avanti all'indomani dei risultati del primo semestre, chiuso con un utile netto pari a 593,13 milioni di euro, in rialzo dl 68,2%, grazie al calo delle rettifiche su finanziamenti verso clientela e plusvalenze lorde conseguite per effetto della riorganizzazione del comparto del credito al consumo e della realizzazione della partnership con Credito Fondiario.
Il margine di interesse è sceso del 13,6% a 1,02 miliardi, mentre le commissioni nette hanno riportato una contrazione del 5% a 0,888 miliardi di euro.
Con riferimento alla qualità del credito, gli stock di crediti deteriorati netti sono pari a 6,23 miliardi di euro, in calo dell'8%.
Quanto ai coefficienti patrimoniali, il Common Equity Tier 1 ratio è salito al 13,7% rispetto al 12,05% di inizio anno, mentre il Tier 1 ratio è aumentato dal 12,9% al 14,4% e il Total Capital ratio dal 15,1% al 16,5%.

Banco BPM: i numeri del 2° trimestre e l'outlook 2019

Nel secondo trimestre Banco BPM ha riportato un utile netto pari a 442,6 milioni di euro, più che triplicato rispetto al dato dello stesso periodo del 2018 e sopra le attese del mercato che puntava ad un risultato pari a 410 milioni.
Il risultato lordo di gestione è sceso del 12% a 345,2 milioni di euro, al di sotto dei 360,6 milioni stimati, mentre il margine di intermediazione è calato del 4% a 1,02 miliardi di euro, contro la previsione di un dato pari a 1,034 miliardi.
Con riferimento alle previsioni per l'intero 2019, Banco BPM ha fatto sapere che l'utile per azione adjusted, al netto cioè delle componenti reddituali non ricorrenti, è atteso superare i trenta centesimi di euro, già fattorizzando l'attuale scenario economico.

Banco BPM: per l'AD si può tornare a parlare di dividendo

Nella conference call l'AD di Banco BPM, Giuseppe Castagna, ha dichiarato che alla luce dell'andamento registrato nel primo semestre e del miglioramento di molti voci del conto economico, il gruppo potrebbe tornare a ragionare dal prossimo anno sulla distribuzione di un dividendo.

Il manager non ha escluso come strada alternativa un buy-back, precisando però che i regolatori non hanno grande entusiasmo per operazioni di questo tipo, fermo restando che Banco BPM esplorerà tutte le opportunità.

Banco BPM promosso da Kepler Cheuvreux.

Cauto UBS

Entusiastica la reazione del mercato che ha accolto con favore i risultati del gruppo, al pari di diversi analisti.
Quelli di Kepler Cheuvreux hanno deciso di riservare una promozione a Banco BPM, con un innalzamento del rating da "reduce" a "hold", a fronte di un prezzo obiettivo migliorato da 1,65 a 1,75 euro.
Il broker spiega che il gruppo ha sorpreso positivamente on ci ricavi core, il tax rate e il capitale nel secondo trimestre, mentre la copertura delle esposizioni non performanti è stata leggermente peggiore.
Per Kepler Cheuvreux la guidance di un eps adjusted 2019 sopra gli 0,3 euro è alta e alla luce della stessa gli analisti hanno deciso di aumentare le loro stime del 15%.   
Cauti i colleghi di UBS secondo cui i conti di Banco BPM sono stati discreti, con indicazioni in linea o migliore delle attese nelle aree chiave, unitamente ad un miglioramento della qualità degli asset e dei livelli di capitale.
La banca elvetica non si sbilancia sul titolo, confermando la raccomandazione "neutral", con un target price invariato a 1,9 euro.

Banco BPM: bullish la strategia di Banca IMI e di Equita SIM

Bullish la strategia di Banca IMI che oggi ha rinnovato l'invito ad acquistare, con un fair value a 2,8 euro, sulla scia di una trimestrale che ha mostrato ricavi più forti delle attese e una solida base di capitale.
A puntare su Banco BPM è anche Equita SIM che ha reiterato il rating "buy", con un prezzo obiettivo a 2,8 euro.


Con riferimento al secondo trimestre gli analisti parlano di un utile migliore delle attese grazie alla performance operativa.
La SIM milanese evidenzia che la guidance di un eps 2019 oltre i 30 centesimi di euro è superiore alla sua stima e sembra realistica perchè sconta un 5% di riduzione anno su anno dell'utile, ma conferma lo shift di focus da derisking a profittabilità.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.