-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 8 luglio 2019

Nuovo sistema EESSI con INPS e INAIL: cos’è e come funziona


Dal 3 luglio 2019 è diventato operativo il neonato sistema EESSI che consiste in uno scambio rivoluzionario di dati previdenziali al fine di offrire prestazioni più veloci ai cittadini europei.
Che cos’è e come funziona il Sistema EESSI? Come funziona? Quali sono gli obiettivi? Scopriamolo in questa guida dedicata!

Sistema EESSI: Che cos’è?

Il Sistema EESSI, acronimo di Electronic Exchange of Social Security Information, permette lo scambio di dati contributivi all'interno dell'Europa.
Per l'Italia a garantire il flusso delle informazioni pensionistiche e assistenziali saranno INPS, INAIL, Ministero della salute e Ministero del Lavoro e elle Politiche sociali.
Si parla di una rete capillare di ben 15.000 enti che partecipano a questo sistema che coinvolge anche l’Islanda, la Norvegia, il Liechtenstein e la Svizzera, in quanto spazi economici europei.

Sistema EESSI: quali sono gli obiettivi e le finalità?

La principale finalità dell'EESSI è quello di snellire l'iter burocratico per i servizi nel campo delle pensioni, delle prestazioni sanitarie e di tutte quelle procedure a sostegno del reddito, inerenti alle malattie e agli infortuni professionali.
Si tratta di un'importante rivoluzione a favore della digitalizzazione e dei processi comunicativi nel settore del lavoro dato che, come viene segnalato nel sito della Commissione Europea, la mole maggiore di scambio di informazione avviene ancora in forma cartacea.
Per l'Italia risulta sicuramente fondamentale il coinvolgimento di INAIL e INPS.
A ogni cittadino, almeno una volta nella vita, sarà sicuramente capitato di incappare nelle lungaggini burocratiche tipiche di questi due enti, con EESSI non si dovrebbero più verificare grazie a flussi di documenti elettronici e a modalità istantanee di comunicazione tra i paesi europei.

Proprio il cittadino è il cuore di questo progetto, che sia lavoratore, studente, disoccupato o pensionato, potrà usufruire di una gestione più rapida delle procedure sia di calcolo che di pagamento.

Sistema EESSI per lo scambio di dati previdenziali e proteggere la privacy

EESSI non mette in rete solo gli enti previdenziali europei, ma anche chiunque possa beneficiare della previdenza sociale.
La condivisione di dati personali in modo tecnologico e multilingue, che è alla base del sistema Electronic Exchange of Social Security Information, apre una finestra sulla necessità di proteggere la privacy dei fruitori.
INAIL con un comunicato pubblicato il 4 luglio 2019, sulle pagine del proprio sito ufficiale, garantisce la sicurezza in tal senso.
L'uso dell'informatica permette di aumentare lo standard di protezione dei dati personali, che oltre a raggiungere velocemente la destinazione risultano più completi.

Viene così contemporaneamente ridotto anche il rischio di refusi e raggiri.
Il segreto di EESSI è di non aver puntato sulla creazione di una banca dati europea che archivia tutte le pratiche, perciò ogni Stato membro resta responsabile dei propri dati e garantisce per se stesso, mentre gli enti interessati potranno consultare le comunicazioni.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.