Mercato Trading e Segnali Operativi... Industriali da riscoprire a Piazza Affari: i titoli buy e sell | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
Trade Like a Steve Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 11 luglio 2019

Industriali da riscoprire a Piazza Affari: i titoli buy e sell


A Piazza Affari la seduta odierna prosegue in maniera contrastata per i titoli del settore industriale che non riescono a muoversi tutti nella stessa direzione.

Piazza Affari: industriali in rialzo, tranne i titoli della Galassia Agnelli

La migliore performance è quella di Prysmian che conquista il primo posto tra le blue chip con un rialzo del 2,21%, seguito a distanza da Pirelli e STM che si apprezzano entrambi di quasi un punto percentuale, mentre Buzzi Unicem e Leonardo si accontentano di un rialzo rispettivamente dello 0,5% e dello 0,13%.
Debole la galassia Agnelli con Fca e CNH Industrial in calo dello 0,23% e dello 0,26%, seguiti da Ferrari che perde lo 0,3%.

Fca è un buon affare

Nel settore industriale ci sono diversi spunti interessanti segnalati dagli analisti, a patto di scegliere i titoli giusti su cui puntare.
Partendo dai temi della galassia Agnelli, Fca piace a Banca Akros che consiglia di accumularlo in portafoglio, con un prezzo obiettivo a 15,8 euro.
Gli analisti mantengono una view bullish sul titolo dopo che nei giorni scorsi sono stati diffusi i dati relativi alle immatricolazioni di giugno in Braile.
Le vendite sono cresciute del 9,4% e questa per Banca Akros è una notizia positiva e solo parzialmente scontata da Fca.
A puntare sul titolo è anche Banca IMI che nei giorni scorsi ha ribadito la raccomandazione "buy", con un target price a 15,1 euro.
Gli analisti hanno apprezzato le indicazioni sulle vendite di Fca negli Usa il mese scorso, quando è stato registrato il miglior giugno da 14 anni.
Le immatricolazioni sono state positive e oltre il consenso di mercato, segnalando che la performance di Fca è stata migliore del trend registrato dai suoi principali competitors.

CNH Industrial è un buy per Equita SIM

A scommettere su CNH Industrial è invece Equita SIM che nei giorni scorsi ha confermato il rating "buy", con un fair value a 13,6 euro.
Gli analisti restano positivi sul titolo dopo un'intervista rilasciata dal CEO del gruppo che ha confermato la guidance per l'anno in corso.
Il manager ha inoltre fatto sapere che negli Stati Uniti il 2019 sarà un anno di transizione a causa delle tensioni commerciali, ma il 2020 è atteso in crescita.

Ferrari: contrastati i giudizi dei broker

Sempre Equita SIM è più cauta su Ferrari, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 129 euro, confermati entrambi dopo che la società nei giorni scorsi ha annunciato il riacquisto parziale di due bond per un ammontare massimo di 250 milioni.
Gli analisti parlano di un impatto positivo sugli oneri finanziari, ma in ogni caso modesto, tenendo anche in considerazione i prezzi di acquisto.
Vorresti imparare a cogliere le migliori opportunità tra i titoli del comparto industriale?
Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com
Diversa la strategia suggerita da UBS che invita ad acquistare Ferrari, con un target price rivisto al rialzo da 160 a 187 dollari.
Secondo la banca elvetica la valutazione a premio del titolo è motivata e sostenibile e l'idea è che Ferrari abbia ancora margine di rialzo per via della forza del marchio e di una visibilità senza confronti sul fronte dei ricavi e del flusso di cassa.

Anche Buzzi Unicem è da mettere in portafoglio

Tra gli industriali da mettere in portafoglio troviamo anche Buzzi Unicem che di recente è stato promosso da Morgan Stanley, con un cambio di rating da "equalweight" a "overweight".
La banca Usa segnala che da quando ha avviato la copertura sul titolo si è avuto un miglioramento dei fondamentali, unitamente ad una valutazione diventata più favorevole.

Prysmian sotto la lente degli analisti

Contrastati i giudizi su Prysmian visto che Equita SIM mantiene una view improntata alla cautela, con una raccomandazione "hold" e un fair value a 19,6 euro.
Banca Akros invece due giorni fa ha reiterato il rating "accumulate", con un prezzo obiettivo a 10 euro.


Gli analisti credono che sia imminente l'annuncio del vincitore del progetto Viking e l'eventuale assegnazione dello stesso al gruppo italiano potrebbe essere un punto di svolta per la storia di investimento di Prysmian.

Pirelli: bullish la strategia di JP Morgan e Banca IMI

Interessante anche Pirelli che tre giorni fa è finito sotto la lente di Jp Morgan, i cui analisti hanno migliorato il giudizio sul titolo da "neutral" ad "overweight", con un prezzo obiettivo alzato da 6,6 a 8 euro, valore che offre un potenziale di upside di circa il 45% rispetto ai livelli correnti di Borsa.
La banca americana ha rivisto la sua strategia su Pirelli perchè ritiene che il gruppo possa registare un miglioramento dei margini, con una crescita a doppia cifra degli stessi, grazie ad una razionalizzazione della capacità nel segmento standard e ad un miglioramento del mix dei canali di vendita.
Pirelli è un buon investimento anche secondo Banca IMI che ha una raccomandazione "buy", con un target price a 7,1 euro.
Se da una parte la debolezza del settore degli pneumatici per i produttori auto in Cina continua ad essere motivo di preoccupazione, dall'altra a maggio è stata rilevata una tendenza più stabile per il mercato degli pneumatici in Europa.

Leonardo è un buon investimento

A raccogliere giudizi bullish è anche Leonardo che nei giorni scorsi si è visto confermare da Banca Akros il rating "buy", con un fair value a 13,5 euro, lo stesso indicato da Mediobanca Securities, i cui analisti ritengono che il titolo sia destinato a sovraperformare il mercato.

STM è stato troppo penalizzato: c'è spazio per recuperare

Infine, per STM si segnala che di recente Morgan Stanley ha avviato la copertura con una raccomandazione "overweight" e un prezzo obiettivo a 18 euro.
La banca Usa ritine che il settore dei semiconduttori debba fare i conti con diversi problemi nel breve, quali la debolezza della domanda e l'eccesso di scorte.
Gli analisti però credono che i titoli del comparto, tra cui STM, siano stati eccessivamente penalizzati, vantando margini di recupero dai prezzi attuali.


   
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.