-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 5 luglio 2019

Ftse Mib: necessaria ora una pausa prima di nuovi rialzi?


L'assenza di Wall Street, rimasta chiusa per la festività dell'Independence Day, si è fatta sentire sulle Borse europee che hanno visto una seduta senza verve, muovendo in un range di punti decisamente stretto.
A fine sessione il Ftse100 ha ceduto lo 0,08%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono saliti rispettivamente dello 0,03% e dello 0,11%.

Piazza Affari ancora protagonista in Europa su nuovi top 2019

Ha fatto storia a sè Piazza Affari che oggi ha messo a segno la sesta seduta consecutiva in rialzo, mostrando una forza relativa maggiore rispetto alle altre Borse.
Il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 22.120 punti, con un rialzo dello 0,98%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 22.175 e un minimo a 21.930 punti.
L'indice ha segnato così nuovi massimi dell'anno, riportandosi sui top di inizio agosto 2018, sulla scia di un'apertura in gap che lo ha portato a rompere dapprima area 22.000/22.050 e in seguito a tentare un allungo verso i 22.200 punti.
Il rialzo odierno ha permesso al Ftse Mib di violare un'importante resistenza, con un movimento getta le basi per ulteriori progressi nel breve.
Dopo il forte rialzo delle ultime giornate non dovrà stupire un'eventuale pausa di consolidamento, con alcune prese di profitto che permetteranno di scaricare almeno in parte l'ipercomprato.
Il primo supporto da monitorare ora è quello dei 22.000 punti, precedente resistenza, visto che una discesa al di sotto di tale soglia potrebbe favorire ripiegamenti più ampi fin verso la soglia dei 21.500 punti.
Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?
Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

Discese fino a questo livello saranno comunque compatibili con una ripresa degli acquisti, mentre l'abbandono di area 21.500 potrebbe spingere il Ftse Mib verso i 21.250/21.200 punti prima e in seguito in direzione della soglia dei 21.000 punti.
Con conferme al di sopra di area 22.000 l'indice tornerà a mettere soto pressione l'ostacolo dei 22.200 punti avvicinato oggi, superato il quale sarà molto probabile un approdo in area 23.000/23.200, previsto superamento del livello intermedio dei 22.800 punti.
L'impostazione del mercato si conferma rialzista, ma vista la strada percorsa fino ad ora e soprattutto alla luce dello strappo delle ultime due sedute, non sarà da escludere per il Ftse Mib una breve pausa prima di una prosecuzione del rialzo.

I market movers in America

Per oggi è atteso il ritorno agli scambi di Wall Street e sul fronte macro Usa l'attenzione sarà rivolta al report sul mercato del lavoro.
A giugno è previsto un tasso di disoccupazione invariato al 3,6%, mentre il numero di nuovi occupati nel settore non agricolo dovrebbe attestarsi a 165mila unità, rispetto alle 75mila unità di maggio.


Per la retribuzione media oraria le stime parlano di un rialzo dello 0,3% dopo lo 0,22% del mese precedente.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa si guarderà alla Germania dove si conosceranno gli ordini all'industria che a maggio dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,1%, in frenata rispetto allo 0,3% precedente.
Sempre in Germania è atteso il dato relativo alla produzione industriale per il quale a maggio si stima una flessione dello 0,4%, più contenuta rispetto a quella dell'1,9% accusato ad aprile.  
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.