Mercato Trading e Segnali Operativi... Bond oggi: il re dei Btp sta fra i 3 e i 7 anni. Lo dice il Bund | ...Mercato Trading e Segnali Operativi -
.

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 26 luglio 2019

Bond oggi: il re dei Btp sta fra i 3 e i 7 anni. Lo dice il Bund


Le ultime giornate molto positive per i nostri titoli di Stato, così come per tutta l’area euro, ormai prossima a una iper valutazione ingannatrice rispetto ai rischi reali, hanno portato il decennale italiano a sfondare al ribasso il rendimento dell’1,5%, al punto tale che l’ipotesi 1,3-1,2% è meno irrealistica di quanto ci si potesse aspettare fino a qualche settimana fa.
In un simile contesto gli istituzionali continuano a esporsi sulle scadenze lunghe e lunghissime, confidando in interventi a settembre da parte della Bce, dopo la delusione di ieri. Forse sanno più di quanto non conosca l’uomo della strada anche iper informato e continuano a comprare a larghe mani Btp oltre i dieci anni.

In realtà si sta notando ancora una volta un esasperato movimento sulla parte corta e media della curva, con per esempio lo yield del due anni in discesa giovedì di quasi il 400% e del tre anni del 23,2%. Certamente trattandosi di valori vicini allo zero – negativo per il biennale e positivo per il triennale – risentono di velocità di oscillazione inevitabilmente superiori.
Nel caso dei bond esiste tuttavia un altro fattore decisivo, che è l’effetto sulla curva dei rendimenti.

Il tedesco annuncia qualcosa

Quella riferita ai Bund presenta da tempo una configurazione a V non accentuata, estesa dalle scadenze a tre mesi (-0,53%) fino ai sette anni (-0,60%), con un minimo in corrispondenza dei tre anni (-0,80%).

E’ qui che si è registrato il maggiore movimento di contrazione degli yield, con la discesa dal -0,48% di un anno fa. La stessa situazione si ripeterà per i governativi italiani nei prossimi mesi? Il trend lo fa credere, visto che proprio il tre anni è passato dal rendimento 1,04% del luglio 2018 all’attuale 0,27%.
In realtà però è nel segmento 5-7 anni che si sta registrando un movimento anomalo, dovuto a una maggiore pressione ribassista degli yield e quindi rialzista delle quotazioni. E’ probabile così che, in presenza di ulteriori discese del decennale sotto l’1,5%, si determini una situazione di curva alquanto irregolare anche per i Btp.

Tre casi a confronto

A determinare un’evoluzione in tal senso sono le molte parole di analisti e gestori favorevoli a una sovraesposizione sui titoli di Stato europei, visti in evoluzione positiva, seppur con la consapevolezza di un rischio bolla in crescita.

Tradotta in parole concrete l’opzione più realistica consiste nel collocamento appunto su scadenze non troppo lunghe per non esporsi a valori di “duration” che stanno crescendo in maniera accentuata. Ecco allora qualche titolo da seguire nei movimenti futuri:
  • il Btp 1,45% scadenza settembre 2022 (Isin IT0005135840) è salito a 103,3 euro contro un minimo nell’anno a 99,18 euro e garantisce un rendimento dello 0,36%, che diventerebbe negativo alla quotazione di 104,6;
  • il Btp 2,5% scadenza dicembre 2024 (Isin IT0005045270) è passato dal minimo del 2019 a 100,97 euro fino ai 108,6 in corso, con un rendimento dello 0,82%, potenzialmente dimezzabile in presenza di un ulteriore balzo verso 111 euro;
  • il Btp 1,25% scadenza dicembre 2026 (Isin IT0005210650) ha chiuso ieri a 101,1 euro contro un minimo 2019 a 90,77, con rendimento dell’1,06%, che si decurterebbe del 50% a una quotazione di 105 euro.
Troppo ottimismo? Forse sì ma l’ipotesi di una diversa conformazione della “yield curve” è probabile.

Il mese di agosto sarà decisivo per dare indicazioni in merito, sebbene il sentiment delle ultime ore di pesanti interventi da parte della Bce in autunno si sia raffreddato. E se Draghi passasse all’opposizione proprio alle ultime battute del suo mandato? Niente si può ormai escludere. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.