-
Italian Homepage

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 12 luglio 2019

Bitcoin: livelli chiave per la settimana


Bitcoin ripiega dai massimi di 13.500 dollari senza tuttavia rovinare la struttura rialzista di medio termine, che ha contribuito a spingere i prezzi su livelli che non si vedevano da febbraio 2018.
La concentrazione dell'exploit rialzista è avvenuta durante i mesi di maggio e giugno, in corrispondenza del definitivo consolidamento del supporto storico di 7.500 dollari.
Da questo importante livello i prezzi si sono spinti in accelerazione oltre prima 9.130 dollari e 11.000 a seguire toccando il record di 13.770 dollari.
Da notare la "strana" correlazione di questa interessante fase esplosiva con l'andamento recente dell'Oro. 
Infatti durante gli stessi mesi di maggio e giugno, il bene rifugio per eccellenza ha prima consolidato quota registra 1.300 dollari e successivamente ha conquistato ugualmente massimi di periodo oltre 1.430 dollari.
La struttura crescente di prezzi e lo sviluppo temporale dei break out sono pressoché speculari.
Tornando direttamente sulle prospettive future del Bitcoin, sarà interessante vericare la sostenibilità della marcia ascendente dei corsi, che vede nella trendline tracciabile unendo i minimi relativi di 9.720  e di 11.000 usd, un fragile sbarramento.
Un suo eventuale cedimento alquanto probabile, visto l'andamento discendente dell'indicatore di trend cci, rischierebbe di compromettere i livelli più in basso fino a 10.000 USD.

Di certo per invertire definitivamente il trend in senso ribassista sarà necessario colpire quota 9100 dollari, scenario comunque meno probabile.
Al contrario la prospettiva rialzista più concreta deve fare i conti con l'immediata riconquista di quota 12.000 dollari, propedeutica all'aggiornamento dei massimi relativi oltre 13.900 prima e 14.400 a seguire. 

Strategie operative su BITCOIN

Per le posizioni long: collocare lungo quota 10.750 usd, un ordine pendente con stop loss a 9.800 e target oltre 13.200 dollari.
Con un profilo di rischio minore ed un fattore di profitto decisamente migliore, attendere direttamente lungo 9.800 dollari stornidi prezzo, da cui collocare ordini con stop loss a 9.080 dollari e target oltre 12.700 usd. 
Per le posizioni short: collocare lungo le resistenze crescenti a 12.400, 13.200 e 13.800, ordini pendenti con stop unico a 14.100 e target sotto 11.200 usd. 
In alternativa con rischi maggiori di incorrere in stop loss, aprire posizioni direttamente ai prezzi di quotazione del momento, replicando l'operazione qualora si verificasse il test di 13.400 USD.
Stop loss da posizionare a 14.300 e target sotto 11.000 usd. 
Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader? Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.