-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 6 giugno 2019

BCE: Draghi, la discussione di oggi è stata più granulare del solito

Il piano di riduzione del debito pubblico italiano necessita soprattutto di credibilità e la credibilità risiede nelle sue caratteristiche. Lo ha precisato Mario Draghi durante la conferenza stampa di oggi a una domanda sull'Italia di oggi, precisando che comunque in questo momento gli interlocutori dell'Italia sono la Commissione UE e il Consiglio, non la Bce.
Draghi ha comunque specificato che l'Europa sa che il rapporto debito/Pil non può essere ridotto rapidamente, ma chiede che vi sia un piano di medio termine credibile per questa riduzione.

L'inflazione per l'Eurozona è stata rivista per il 2019 dall'1,2 all'1,3% della stima precedente. Abbassate le stime sul 2020 dall'1,5 all'1,4% mentre per il 2021 rimane confermata l'attesa di una crescita dei prezzi dell'1,6 per cento. Lo ha dichiarato il numero uno della Bce durante la conferenza stampa di oggi.

La discussione odierna del Direttivo della Bce è stata "granulare" ha dichiarato oggi Mario Draghi, impiegando un termine che il numero uno dell'Eurotower utilizza per definire un confronto ricco e articolato (anche se le decisioni finali sono state unanimi). Draghi ha dunque sottolineato che la Bce ribadisce di essere pronta a ogni situazione economica avversa.
Alcuni membri hanno sollevato la possibilità di tagli dei tassi d'interesse, di un riavvio del Quantitative Easing, di un'ulteriore estensione della "forward guidance", ossia delle informazioni in merito ai futuri orientamenti della politica monetaria.
(GD - www.ftaonline.com)
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.