-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 16 maggio 2019

Ftse Mib: una reazione che fa ben sperare, ma i rischi restano


Sulla scia del rialzo messo a segno, le Borse europee sono riuscite ad allungare il passo, chiudendo gli scambi in salita dopo aver trascorso gran parte della seduta in rosso.
Il Cac40 e il Ftse100 hanno guadagnato rispettivamente lo 0,62% e lo 0,76%, preceduti dal Dax30 che ha indossato la maglia rossa con un rialzo dello 0,9%.

Piazza Affari stona in Europa, ma risale dai minimi

Non è riuscita a fare altrettanto Piazza Affari che, pur avendo recuperato con decisione dai minimi di giornata, non ha evitato una chiusura con il segno meno.

Il Ftse Mib si è fermato a 20.863 punti, in calo dello 0,14%, dopo aver toccato nell'intraday un massimo a 20.904 e un minimo a 20.556 punti.
L'indice ha recuperato con decisione dopo aver avvicinato la soglia dei 20.500 punti, disegnando un potenziale doppio minimo, visto che quello odierno è di poco inferiore a quello di lunedì toccato a 20.586 punti.

Ftse Mib: attesi recuperi oltre quota 21.000

Questa figura rialzista sarà confermata con una rottura al rialzo dei 20.900/21.000 punti, superati i quali il Ftse Mib potrà approdare dapprima in area 21.200/21.300 e in seguito a ridosso dei 21.500 punti.
Una volta raggiunta questa soglia bisognerà valutare con attenzione se l'indice avrà la forza di spingersi ancora in avanti, estendendo quindi il rialzo verso i 21.800/22.000 punti, oppure se accuserà un ritorno verso il basso.
La mancata riconquista di area 20.900/21.000 punti invece potrebbe riportare subito le vendite e in tal caso il Ftse Mib potrebbe andare a testare nuovamente i minimi delle ultime giornate.
Ulteriori segnali di negatività si avranno con flessioni al di sotto dei 20.500 punti, preludio ad una prosecuzione delle vendite verso area 20.300 prima e in seguito in direzione dei 20.000/19.980 punti.
La tenuta di quest'ultimo sostegno sarà cruciale per evitare un deterioramento del quadro tecnico che non darebbe scampo al Ftse Mib. 

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?
Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

I market movers in America

Sul fronte macro Usa si conosceranno le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero calare da 228mila a 220mila unità.
Per l'indice Philadelphia Fed di maggio si prevede u rialzo da 8,5 a 10 punti, mentre i nuovi cantieri edili ad aprile dovrebbe aumentare da 1,139 a 1,215 milioni di unità e le licenze di costruzioni da 1,288 a 1,298 milioni di unità.


Da segnalare un discorso di Neel Kashkari, presidente della Fed di Minneapolis.
Prima dell'apertura di Wall Street sarà diffusa la trimestrale di Wal-Mart, con un eps atteso a 1,02 dollari, mentre a mercati chiusi si guarderà ai conti di Nvidia per i quali si prevede un utile per azione di 0,79 dollari, mentre Applied Materials e Baidu dovrebbero riportare un eps rispettivamente di 0,66 e di 0,53 dollari.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa si conoscerà la bilancia commerciale che a marzo dovrebbe evidenziare un surplus di 19,9 miliardi di euro, in rialzo rispetto ai 17,9 miliardi di febbraio.
In Italia sarà diffuso il dato preliminare dell'inflazione che ad aprile dovrebbe salire dello 0,2% in linea con la lettura precedente.
In calendario una riunione dell'Eurogruppo alla quale parteciperà anche il presidente della BCE, Mario Draghi.

I titoli da seguire a Piazza Afari

A Piazza Affari Generali presenterà i risultati del primo trimestre e alla prova dei conti saranno chiamati anche Isagro e IVS Group.
In calendario le assemblea di Enel, Leonardo, ASTM, Gas PLus e Intek Group per l'approvazione dei dati di bilancio dell'esercizio 2018.


Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.