-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 15 maggio 2019

Spread e BTP in pericolo. Analisti: rischi crescenti nel breve


In un contesto negativo per le principali Borse europee, Piazza Affari si conferma al momento la peggiore, con il Ftse Mib in flessione dell'1,04% poco sotto area 20.700.

Ftse Mib in calo e spread in rialzo sui top di febbraio

A pesare sul listino domestico è soprattutto l'intonazione decisamente ribassista dei titoli del settore bancario, che risentono delle rinnovate tensioni sul fronte obbligazionario.
Prosegue infatti la corsa al rialzo dello spread BTP-Bund che negli ultimi minuti viene fotografato a 289,2 punti base, con un rally di circa il 3%, riportandosi così sui massimi di febbraio scorso.
Il rialzo anche il rendimento del BTP a 10 anni che sale del 2,05% al 2,79%, rivedendo i livelli più alti da fine febbraio.

Spread e BTP: cosa sta alimentando le tensioni?

Dai valori di inizio maggio poco sopra i 250 punti base, lo spread BTP-Bund è salito di quasi 40 basis points, complici diversi fattori.
A pesare è in generale il clima di sfiducia sull'Italia, alimentato ancor più dalla diffusione delle previsioni di crescita economica da parte della Commissione europea.
Come spiegato dagli esperti di IG, le turbolenze sul fronte obbligazionario sono state accentuate anche dagli scontri in seno al Governo, con riferimento ad esempio al caso Siri che ha portato ad un escalation delle tensioni tra i due partiti di maggioranza, Lega e Movimento 5 Stelle.

Spread e BTP spaventati dalle parole di Salvini

A gettare ulteriore benzina sul fuoco sono state poi le dichiarazioni di ieri di Matteo Salvini, il quale ha affermato che il Governo è pronto a superare il tetto UE del 3% nel rapporto deficit/PIL, per dimezzare il tasso di disoccupazione in Italia.
Le dichiarazioni del vice premier hanno avuto effetti anche sul rendimento dei titoli a più breve scadenza che, al pari di quanto accaduto nei mesi scorsi, sono stati più vulnerabili alle turbolenze politiche, diversamente dal decennale che risente maggiormente del peggioramento delle prospettive di crescita.

Spread: timori su possibile caduta Governo dopo elezioni UE

Come evidenziato da Giuseppe Sersale, strategist di Anthilia Capital Partners, le dichiarazioni di Salvini impediscono allo spread BTP-Bund di beneficiare del sentiment positivo.
L'esperto avverte che se la campagna per le elezioni europee continuerà a toccare questi temi, gli asset italiani dovranno fare i conti con un ostacolo in più.
Indubbiamente la politica avrà un peso non indifferente sui spread e BTP nelle prossime settimane, complici anche i timori di un peggioramento all'interno del Governo.
In quest'ottica diversi addetti ai lavori credono che l'appuntamento elettorale di fine mese in Europa possa rappresentare una sorta di cartina al tornasole per determinare o meno un possibile crollo dell'esecutivo.

BTP: SG vede un rally in caso di crollo del Governo

Secondo gli esperti di UBP gli investitori si interrogano su quanto a lungo possa reggere l'attuale coalizione.

L'idea è che il consenso crescente conquistato dalla Lega possa indurre il vice premier Salvini a cercare elezioni anticipate.
C'è da dire però che un eventule crollo del Governo potrebbe avere risvolti positivi, almeno secondo le indicazioni di Societè Generale.
Gli analisti di quest'ultima infatti credono che sia possibile un rally dei BTP in seguito ad una caduta dell'Esecutivo dopo le elezioni europee, fermo restando che al momento i rischi per l'Italia restano elevati.

Spread e BTP in ostaggio della politica e dello scontro Cina-Usa

L'approssimarsi dell'appuntamento elettorale del 26 maggio aumenta il rischio di rinnovate tensioni legate a dichiarazioni politiche.

E' questa l'idea degli esperti di Unicredit che in un contesto come quello attuale ritengono normale una riduzione da parte degli investitori della loro esposizione al debito italiani.
Alla luce di ciò gli strategist ritengono che la politica continuerà a mantenere sotto pressione i BTP nelle prossime settimane.
Non è solo la volatilità alimentata dalla politica a pesare sui titoli di Stato italiani, visto che questi ultimi risentono anche delle incertezze sui rapporti commerciali tra Cina e Stati Uniti.
Unicredit fa notare che lo scontro ta i due Paesi aumenta i rischi al ribasso per la crescita globale futura e una debolezza in tal senso è negativa per l'Italia, visto il suo elevato livello di debito pubblico.
Anche i colleghi di Mps Capital Services riconoscono l'impatto negativo delle tensioni commerciali sull'obbligazionario domestico, spiegando che il clima di avversione alimentato dallo scontro Cina-Usa continua a favorire i titoli core come il Bund, a scapito di quelli periferici.

BTP: UBP non esclude un'estate calda e volatile

Si preannuncia così un'estate calda per lo spread e i BTP, visto che, come spiegato dagli esperti di Lbbw, il recente aumento dei premi di rischio sui titoli di Stato Italia potrebbe essere solo un assaggio del nuovo periodo di volatilità a partire dalla stagione estiva.
Per gli analisti infatti sembra che siano già state gettate le basi per un nuovo scontro tra Italia e UE sul nuovo piano di bilancio ch sarà discusso in autunno.

Spread e BTP: le previsioni di Fidelity e Commerzbank

Indicazioni non certo più rassicuranti arrivano da Fidelity International, secondo cui stiamo entrando in un periodo di turbolenza sul fronte politico.
A condizionare però l'andamento dei BTP sarà anche la dinamica di crescita in Italia e su questo fronte le sfide restano decisamente significative.
Per gli esperti di Commerzbank i rendimenti dei titoli di Stato italiani saranno destinati a rimanere alti, visto che il rialzo del PIL oltre le attese nel primo trimestre non sarà sufficiente a compensare le problematiche legate all'elevato deficit di bilancio, nè il rischio di un nuovo scontro sulla politica fiscale tra Roma e Bruxelles.  
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.