-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 13 maggio 2019

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Fincantieri
Fincantieri (-0,15%) tenta di opporsi con tutte le sue forze alle vendite delle ultime sedute.

Il ritorno sopra il top di inizio maggo a 1,115 permetterebbe di riportare il titolo su un sentiero di crescita per obiettivi a 1,20 e 1,29. Diversamente i prezzi potrebbero scivolare verso i minimi di fine 2018 a 0,90 circa 
-Target: 1,20 euro
-Negazione: 1,03 euro
-RSI (14): neutrale
Falck Renewables
Falck Renewables (+7,93%) ha reagito al test della trend line che sale dai minimi di ottobre, supporto a 3 euro circa.
La capacità di riportarsi sopra 3,25 fornirebbe al titolo l'energia per risalire la china verso 3,48 euro ed eventualmente di allungarsi ulteriormente in direzione di 3,90 circa, livello più alto dal 2008. Sotto i 3 euro invece rischio di indebolimento dello scenario grafico per obiettivi negativi a 2,67 circa.


-Target: 3,90 euro
-Negazione: 3 euro
-RSI (14): neutrale
Interpump
Scivola verso il basso Interpump (-3,60%) venerdì. Il titolo dovrà risalire velocemente sopra 32,90 euro per riattivare l'uptrend in direzione dei recenti massimi a quota 33,62 e verso target a 35,40 euro.
Sotto 31,50 resterebbe solo area 30 a contenere eventuali discese verso i supporti più significativi a 29,50 euro.
-Target: 35,40 euro
-Negazione: 31,50 euro
-RSI (14): neutrale

Molmed
Molmed (+2,55%) scende seguendo il tracciato del canale ribassista disegnato dai top di metà aprile, i cui riferimenti si collocano a 0,41 e 0,35 euro.

Reazioni dai livelli attuali o dal limite inferiore dovranno spingersi oltre 0,41 euro per archiviare la correzione e dare al titolo la possibilità di riattivare il movimento ascendente partito lo scorso autunno in direzione di target a 0,4710, poi a 0,50, picco dello scorso luglio. Sotto 0,35 via libera verso 0,32 euro.
-Target: 0,50 euro
-Negazione: 0,35 euro
-RSI (14): neutrale
Geox
Geox (+2,35%) torna a crescere dopo la violazione dei minimi di aprile a 1,61.

Servirà comunque il ritorno sopra la resistenza a 1,72 per riportare fiducia negli acquisti e favorire un nuovo test dei massimi di marzo a 1,96 circa. La rottura di questo limite spianerebbe poi la strada a target a 2,10 euro, quota pari al 38,2% di ritracciamento del ribasso partito nel 2017. Discese sotto 1,50 negherebbero invece tali attese prospettando un return move a 1,44 circa, massimi di gennaio e febbraio.

-Target: 2,10 euro
-Negazione: 1,50 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.