-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 17 aprile 2019

Gas naturale, analisi fondamentale settimanale, previsioni

I future sul gas naturale hanno chiuso leggermente al ribasso la scorsa settimana rimanendo nel range della settimana ancora precedente. Ciò ci suggerisce un’indecisione degli investitori e un’imminente volatilità, i prezzi sono rimasti sotto controllo mentre aumentavano i livelli dello stoccaggio e le stime per le settimane successive erano in crescita. Il mix delle previsioni meteorologiche ha fornito a volte un supporto e a volte una resistenza.
La scorsa settimana, i future sul gas naturale di giugno si sono attestati a 2.704$, perdendo 2$ con un -0.07%.
La debolezza dei prezzi del mercato spot ha pesato anche sui prezzi dei future, l’attuale sistema climatico freddo presente sugli Stati Uniti settentrionali e quelli centrali non ha influenzato i prezzi. La bassa richiesta per il riscaldamento e quella per il raffreddamento relativamente insignificante potrebbero portare a un miglioramento significativo del bilancio dello stoccaggio, la produzione dovrebbe continuare ad essere stabile e la manutenzione delle strutture continua. Nonostante gli indicatori ribassisti, è stato fornito un certo sostegno dall’aumento delle esportazioni del gas naturale liquefatto.
Report sullo stoccaggio settimanale dell’U.S. Energy Information Administration
Secondo l’EIA durante la settimana conclusasi il 5 aprile, il gas naturale negli impianti di stoccaggio degli Stati Uniti è aumentato di 25 miliardi di piedi cubi attestandosi a 1.155 Tcf. L’incremento è stato inferiore alle stime che indicavano un aumento di 33 miliardi di piedi cubi.
Tuttavia, l’incremento effettivo era di 29 miliardi di piedi, ridotto dall’EIA a causa di una riclassificazione delle giacenze del working gas per circa 1 miliardi di piedi cubi nella regione del Pacifico e di circa 2 miliardi di piedi cubi negli impianti della cupola salina del South Central.
Ciononostante, secondo il report dell’EIA il dato è stato ribassista rispetto al consumo di 20 miliardi di piedi cubi registrato durante la stessa settimana del 2018, nonché rispetto la media a cinque anni che si attestava a 5 miliardi di piedi cubi.
Di conseguenza, le scorte totali sono sotto di 183 miliardi di piedi cubi, pari al 13,7%, rispetto al livello dello scorso anno di 1.338 Tcf, e 485 miliardi di piedi cubi, pari al 29,6%, al di sotto della media quinquennale di 1.640 Tcf.
Previsioni settimanali
Il gas naturale di giugno potrebbe continuare a lateralizzare o ad andare verso il basso a causa delle condizioni meteorologiche stabili e della debolezza del mercato spot. Se avremo della volatilità, sarà dovuta al cambiamento nelle previsioni del tempo o a un rapporto settimanale sull’archiviazione dell’EIA lontano dalle stime.
Secondo Bespoke Weather Services: “È piuttosto difficile che il freddo possa avere un impatto significativo a fine aprile, a meno che non si verifichi un evento estremo che in questo momento sembra abbastanza improbabile.”
Secondo Bespoke: “I robusti bilanci dello stoccaggio indicano che la prossima settimana si avrà un’altra crescita consistente rispetto la media quinquennale”. Mercoledì scorso, Tudor, Pickering, Holt & Co. hanno dichiarato che potenzialmente l’EIA potrebbe notificare un aumento di 100 Bcf, dato che varrebbe cinque volte la media quinquennale, tuttavia, la maggior parte degli analisti sta valutando una crescita più vicina ai 90 miliardi di piedi cubi.
This article was originally posted on FX Empire

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.