-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 22 febbraio 2019

Ftse Mib: spunti di trading. Le 2 blue chips sotto la lente oggi


L'analisi del Ftse Mib

La seduta di ieri è stata sostanzialmente speculare a quella della vigilia per il Ftse Mib che ha restituito poco più di quanto guadagnato alla vigilia.
Dopo lo slancio registrato in avvio di settimana, l'indice si è mosso nelle ultime sedute all'interno di uno stretto intervallo di prezzi compreso sostanzialmente tra i 20.150/20.200 e i 20.350 punti.
La fase di consolidamento in atto potrebbe essere propedeutica a nuovi allunghi nel breve, ma sarà importante che non tardi ad arrivare un ulteriore spinta da parte dei rialzisti, onde evitare un ripiegamento dei corsi che farebbe sfumare almeno nell'immediato la possibilità di nuovi apprezzamenti.
L'impostazione dell'indice si conferma saldamente rialzista per ora e non ci sono segnali che lascino pensare ad un'inversione.
Come detto prima sarà importante il superamento dell'ostacolo testato nelle ultime sedute a ridosso dei 20.350 punti per una prosecuzione del recupero in atto da inizio anno.
Oltre il livello appena segnalato il Ftse Mib approderà in area 20.500, rotta la quale non dovrebbe essere particolarmente difficoltosa un'estensione rialzista verso la soglia psicologica dei 21.000 punti.
Solo con discese sotto i 20.200/20.150 punti si avrà un primo segnale di incertezza che troverà conferma in una rottura di area 20.000.

In tal caso l'attenzione andrà rivolta ai supporti successivi, il primo dei quali è in area 19.800 e il successivo, ancora più importante, a quota 19.500.

Tenaris: un rally senza sosta. Quanto durerà ancora?

Seduta sorprendente ieri per Tenaris che dopo essere arrivato a perdere oltre il 4% nell'intraday, ha dato vita ad un prodigioso recupero che lo ha portato a chiudere gli scambi in rialzo di oltre un punto e mezzo, con un movimento in controtendenza rispetto al mercato.
Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?
Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

Con quella di ieri sale a 9 il numero di sessioni consecutive al rialzo per il titolo, con un guadagno di circa il 13%.

Da inizio anno il bilancio di Tenaris è ancora più corposo, visto che ammonta a quasi il 30%, con una evidente sovraperformance rispetto all'indice di riferimento.
Se il titolo riuscirà a dare un seguito a questo bel rialzo, al superamento di area 12,5 euro si apriranno spazi di crescita verso i 13 euro prima e in seguito in direzione dei 13,5 euro, sui top da inizio novembre dello scorso anno.
Segnali di incertezza si avranno con discese del titolo sotto gli 11,5 euro, preludio ad una flessione verso gli 11/10,8 euro.

Oltre questa soglia Tenaris potrebbe perdere ulteriormente quota in direzione dei 10,5/10,4 euro prima e successivamente verso i 10,2/10 euro.

Atlantia: un quadro grafico che lascia ben sperare

Atlantia continua ad inviare segnali interessanti di recupero, tanto che dai 18 euro di fine 2018, si è spinto ieri ad un passo da quota 21,5 euro, con un rialzo in controtendenza rispetto al mercato.
Dopo il crollo di metà agosto seguito alla tragedia del ponte Morandi, il titolo ha trovato nell'area poco sopra i 17 euro un livello da cui ripartire, con un bell'allungo da inizio 2019.
Con conferme al di sopra dei 21,5 euro, Atlantia potrà estendere il recupero in atto in direzione dei 22,1/22,15 euro, corrispondenti ai minimi del 14 agosto.

Il raggiungimento di questa soglia potrebbe anche imporre una pausa alla crescita delle quotazioni, segnalando che oltre i 22,15 euro Atlantia avrà spazio di apprezzamento verso i 23,5 euro prima e in seguito fino a quota 25 euro, ma si tratta di livelli che potranno essere raggiunti solo più in là nel tempo.
Ritorni al di sotto dei 21 euro avranno l'effetto di riportare Atlantia verso la fascia supportiva dei 20,6/20,3 euro, rotta la quale la discesa troverà un seguito in direzione dei 20/19,90 euro. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.