-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 6 febbraio 2019

E-Commerce 2019: 5 sfide da affrontare


Il modo in cui acquistiamo è cambiato molto negli ultimi dieci anni: le nuove tecnologie e la connettività ci hanno portato in nuova era, quella della Digital Transformation.
Cerchiamo e condividiamo le informazioni e prendiamo le decisioni di acquisto molto più velocemente di quanto facessimo prima.
I clienti cercano un'esperienza di acquisto “senza fronzoli” e un livello di personalizzazione unicanell’esperienza di acquisto.

Grazie all’innovazione tecnologica, il prezzo dei beni e dei servizi si è ridotto notevolmente.
Scopriamo in questa guida quali sono le 5 sfide da affrontare per l’anno 2019.

#1.

Analisi di mercato - Approvvigionamento di prodotti e collocamento

Quando si gestisce un E-Commerce, l’approvvigionamento di prodotti è una sfida continua da affrontare.
In qualsiasi momento della vita di un sito di E-Commerce, si dovrebbe stringere un rapporto di partnership con diversi rivenditori e produttori o piattaforme di E-Commerce di terze parti e di spedizionieri.
Per il pre-lancio di un E-Store, è necessario avere una base di prodotti sempre disponibile per evitare rotture di stock.
Nel corso del tempo, dovrai lavorare sull'ottimizzazione dell'inventario dei prodotti e sull'adattamento alla base del prodotto, una volta raccolte tutte le informazioni sulle analisi del mercato.

#2.

Problemi comuni con il posizionamento del prodotto

Oggi l'importazione e la manutenzione delle informazioni sui prodotti sono il problema più grande da affrontare sui siti E-Store.  
Non è raro che la base di prodotti del rivenditore cambi almeno una volta all'anno.
Al fine di migliorare la UX, il rivenditore deve fornire almeno una foto, una breve descrizione del prodotto, le sue varianti cromatiche, le dimensioni e un elenco di specifiche del prodotto.

#3.

Segmentazione della clientela

La segmentazione del cliente non è semplice: alcuni mercati sono di nicchia, mentre altri mercati contano oltre venti diversi profili di acquirenti da monitorare e fidelizzare.
Grazie alla logistica ed ai Big data è possibile fare previsioni attendibili sul comportamento dei clienti.

#4.
Canali di acquisto: scelta e ottimizzazione

Il più delle volte i clienti interagiscono con più canali di marketing, per questo non si deve fare affidamento solo su un singolo canale per generare vendite e conversioni.
Dovresti essere in grado di determinare quali sono i canali che convertono i lead in clienti reali e definire quelli più promettenti.

#5.

Ciclo di vendite e ottimizzazione delle conversioni

È necessario impostare i trigger per misurare le interazioni e visualizzare il flusso di comportamento durante il ciclo di vendita.
Impostando un indicatore di prestazioni chiave universale (KPI) su ciascun punto di controllo del ciclo, è possibile visionare i punti “critici” che possono portare all’abbandono da parte del consumatore.
Con i test A / B / n e multivariati, puoi verificare le ipotesi e personalizzare le esperienze migliori per garantire un ciclo di vendita ottimale.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.