-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 18 febbraio 2019

Bank of England potrebbe abbassare i tassi?


Queste preoccupazioni per le prospettive economiche hanno indotto a pensare che la Banca Centrale Europea potrebbe essere costretta ad abbandonare i suoi piani per ritirare gradualmente gli stimoli. La scorsa settimana Benoit Coeure, membro del consiglio direttivo della BCE, ha suggerito che un nuovo TLTRO dovrebbe essere discusso, ma dovrebbe servire a uno scopo specifico, contribuendo a spingere l'euro vicino ai suoi minimi l'anno scorso, mentre la Bank of England sembra seguire l'esempio, dopo i commenti del membro del comitato esecutivo della BOE,  Gertjan Vlieghe, secondo il quale è possibile che la prossima variazione dei tassi possa essere al ribasso nel caso di ulteriore deterioramento delle condizioni economiche.
La sterlina è rimasta invariata stamattina mentre il Primo Ministro May si reca a Bruxelles questa settimana, nel tentativo di provare a ottenere ulteriori concessioni sul backstop irlandese.
La mancata chiarezza in relazione alla Brexit ha fatto si che i prezzi delle case nel Regno Unito siano aumentati dello 0,2% su base annua a febbraio - il dato più basso dal 2009.

Venerdì la sterlina ha ricevuto una bella spinta dal forte rapporto sulle vendite al dettaglio nel Regno Unito. L'annuncio ha mostrato che le vendite sono aumentate dell'1%, che ha facilmente superato la previsione dello 0,2%. In aggiunta, il rapporto di dicembre è stato rivisto al rialzo, da -0,9% a -0,7%, che comunque rappresenta un miglioramento.
I rivenditori al dettaglio britannici hanno dovuto offrire forti sconti per attirare i clienti, quindi è possibile che i prezzi scontati nelle vendite post natalizie abbiano spinto verso l'alto le cifre delle vendite al dettaglio di gennaio. Il Primo Ministro May si reca a Bruxelles questa settimana, nel tentativo di provare a ottenere ulteriori concessioni sul backstop irlandese.

La Bank of England potrebbe, dopo i commenti del membro del suo comitato esecutivo Gertjan Vlieghe, variare i tassi al ribasso nel caso di ulteriore deterioramento delle condizioni economiche.
EUR/GBP – dai minimi di fine gennaio a 0,8610 è rimbalzato avvicinandosi alla media mobile a 200 periodi posizionata in zona 0,8860 la cui rottura potrebbe portare al raggiungimento di 0,9000.
Se il mercato si girasse, potrebbe ritestare l'area 0.8620.
Di Mauro Masoni
Autore: CMC Markets Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.