-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

sabato 12 gennaio 2019

Criptovaluta Bitcoin in saldo, target 2019 per trader impavidi


Il Bitcoin (BTC) potrebbe cancellare tutti i guadagni del 2017 ed immergersi, a seguito di una ulteriore fase di crollo dei prezzi, fin sotto il livello dei 1.000 dollari.
E' questo, in estrema sintesi, lo scenario descritto dall'analista di RIA Advisors Jesse Colombo intervistato da MarketWatch

Bitcoin, il peggio deve ancora arrivare secondo Jesse Colombo 

Il recente rimbalzo dai minimi 2018 a 3.200 dollari ha rafforzato in molti l'idea che i prezzi dell'oro digitale abbiano ormai toccato il fondo, ma Jesse Colombo, citando un modello grafico incombente, non esclude che per BTC il peggio debba ancora arrivare.

BTC 2019, inversione ad U dei prezzi rispetto al 2017?

Se la previsione dell'esperto dovesse avverarsi, riporta cryptoglobe.com, il Bitcoin farebbe registrare in tutto e per tutto una inversione ad U dopo che nel 2017 da poco meno di $ 1.000 è arrivato a toccare quasi $ 20.000, ovverosia quello che ad oggi per l'oro digitale è il massimo di sempre.

L'oro digitale ed i falsi bottom

Così come c'è chi ritiene che 3.200 dollari per il Bitcoin sia il minimo per ripartire, allo stesso modo nelle scorse settimane, prima di una pesante fase ribassista, si pensava che l'oro digitale avesse toccato il fondo a 6 mila dollari anche in ragione di una lunga e per molti versi inattesa fase di stabilità dei prezzi.

E così, in forza all'idea che quelli indicati per il Bitcoin siano in realtà dei falsi bottom, secondo Jesse Colombo i prezzi, rispetto ai valori attuali, potrebbero affondare per altre due migliaia di dollari.
Autore: Filadelfo Scamporrino Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.