-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 7 gennaio 2019

Borse caute: focus su incontro Cina-Usa. Milano su con le banche


La settimana è partita bene per le Borse asiatiche tra le quali si è messa in evidenza quella giapponese, con l'indice Nikkei 225 in rialzo del 2,44%. Il listino nipponico ha beneficiato del rally messo a segno venerdì scorso da Wall Street, sulla scia dei buoni dati sul lavoro.
A sostenere ulteriormente il sentiment ha contributo la decisione della Banca Centrale dlla Cina di tagliare di 100 punti base le riserve bancarie. 

Più incerte le Borse europee che in un primo momento hanno provato a spingersi ancora in avanti dopo il buon rialzo di venerdì scorso, salvo muoversi in seguito a passo di gambero.

Il Dax30 e il Cac40 ora calano rispettivamente dello 0,03% e dello 0,07%, mentre il Ftse100 cede lo 0,1%. 
Il focus degli investitori è sull'incontro che si terrà nelle giornate di oggi e domani tra Stati Uniti e Cina per discutere del tema caldo del commercio, nel tentativo di appianare i contrasti in atto ed evitare un'escalation della guerra commerciale.

Sul fronte macro è attesa in Europa l'aggiornamento relativo alle vendite al dettaglio che a novembre dovrebbero mostrare un rialzo dello 0,3% rispetto allo 0,1% di ottobre. In calendario anche l'indice Sentix che a gennaio dovrebbe attestarsi a -2,1 punti, in peggioramento rispetto alla lettura di dicembre fermatasi a -0,3 punti.


In Germania è stato reso noto il dato degli ordini al settore manifatturiero che a novembre sono scesi dell'1%, in frenata rispetto alla lettura precedente rivista da +0,3% a +0,2% e sotto le previsioni degli analisti che avevano messo in conto un incremento dello 0,3%. 
Buone notizie dalle vendite al dettaglio che a novembre sono cresciute dell'1,4%, in deciso aumento rispetto all'indicazione di ottobre rivista al rialzo da -0,3% a +0,1% e oltre e stime del mercato che parlavano di una salita più contenuta dello 0,4%.



Nel contesto europeo si distingue in positivo Piazza Affari che dopo il poderoso rally di venerdì scorso guadagna ancora terreno, con l'indice Ftse Mib ad un passo dai 18.900 punti, in rialzo dello 0,28%. 

In positivo i bancari con l'unica eccezione di Mediobanca che cala dello 0,16%, mentre Intesa Sanpaolo e Unicredit si apprezzano di oltre l'1,5%, seguiti da Ubi Banca e Bper Banca che avanzano dell'1,2% e dello 0,8%, mentre è più cauto Banco BPM con un vantaggio di circa mezzo punto percentuale.



Bene Unipol e UnipolSai che avanzano dell'1,66% e dello 0,98%, diversamente da Generali che cala dello 0,17%. 

Rimbalza STM che dopo l'affondo della scorsa settimana seguito al profit warning di Apple recupera l'1,5%, mentre è preceduto dal segno meno Telecom Italia che cala di quasi mezzo punto.


In evidenza Moncler che si apprezza dell'1,7% e ritrova la via dei guadagni Juventus che dopo alcune prese di profitto sale dello 0,85%. 

Male gli industriali con Pirelli e Brembo in rosso di oltre l'1%, seguiti da CNh Industrial ed Fca che scendono dello 0,63% e dello 0,32%, insieme a Prysmian che arretra dello 0,23%.


Poco sopra la parità Buzzi Unicem che sale dello 0,23% sulla scia dell'attesa di un aumento a due cifre dei prezzi del cemento in Messico. 

Contrastati i petroliferi malgrado il rialzo del prezzo dell'oro nero in direzione dei 49 dollari al barile. ENI cala dello 0,5%, mentre Saipem e Tenaris salgono rispettivamente dello 0,39% e dello 0,61%.


Sul fronte macro si segnala l'aggiornamento relativo agli ordini alle imprese che a novembre dovrebbero evidenziare una variazione positiva dello 0,3%, in netto recupero rispetto al calo del 2,1% precedente. In agenda anche l'indice ISM servizi, relativo cioè al settore non manifatturiero, che a dicembre è atteso in flessione da 60,7 a 59,2 punti.


Da seguire un discorso di Raphael Bostic, presidente della Fed di Atlanta e sempre oggi ci sarà la prima giornata dell'incontro bilaterale tra i funzionari degli Stati Uniti e della Cina sulle trattative commerciali tra i due Paesi.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.