-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 27 dicembre 2018

Prysmian: nuove operazioni long sopra la media a 50 giorni

La azioni Prysmian oggi si attestano a 16,94 euro a Piazza Affari, con una performance dello 0,92% risultando essere inoltre tra i pochi titoli in rialzo dell’indice FTSE Mib.

Prysmian, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg
Nella seduta di ieri i prezzi avevano tentato una rottura del livello statico a 17,31 euro, tuttavia ripiegando e chiudendo in prossimità del livello di apertura. Nonostante questa indicazione bearish fornita dal pattern Shooting Star le indicazioni grafiche e di momentum farebbero privilegiare l’implementazione di operazioni di tipo bullish. Vediamo perché.
A livello grafico i corsi con la seduta del 12 dicembre hanno violato la trendline discendente di lungo periodo che conta i massimi decrescenti segnati il 18 settembre a 22,48 euro, l’8 novembre a 18,61 euro e il 3 dicembre a 17,18 euro, fornendo una prima indicazione di deterioramento della tendenza ribassista, ormai in atto dai top registrati nel mese di novembre 2017 a 29,17 euro per azione.
Il movimento ascendente di breve nato dai minimi registrati il 10 dicembre a 14,71 euro che ha portato i corsi ai livelli attuali non è partito da un livello qualunque. I corsi infatti in quella seduta hanno effettuato un rimbalzo a contatto con una trendline supportiva di lungo periodo che conta i minimi segnati nei mesi di novembre 2011 e ottobre 2014, rispettivamente a 9,07 e 11,93 euro per azione.
 

Prysmian, grafico settimanale. Fonte: Bloomberg
A supporto di questa view anche le indicazioni fornite dall’indicatore di momentum RSI, che già con i valori registrati con i minimi del 28 novembre a 15,31 euro e del 10 dicembre a 14,71 euro, mostrava una divergenza rialzista.
Altro elemento tecnico che potrebbe indicare un ulteriore proseguimento del recentemente rialzo delle quotazioni partito dai minimi segnati il 10 dicembre a 14,71 euro, il fatto che i corsi si mantengono stabilmente al di sopra della media mobile a 50 giorni, ora transitante a 16,76 euro.

Strategie operative su Prysmian

Elaborazione Ufficio studi di Money.it
Alla luce delle indicazioni fornite dall’indicatore RSI e dalla media mobile semplice a 50 giorni, si potrebbero implementare strategie di matrice rialzista. In particolare la rottura del massimo segnato ieri a 17,24 euro fornirebbe un segnale long che avrebbe come primo obiettivo la trendline discendente che collega i massimi registrati il 14 maggio a 26,06 euro con il massimo segnato nella seduta del 18 settembre a 22,48 euro, ora transitante a 19,77 euro. Un target finale potrebbe invece essere identificato a contatto con la trendline ascendente che collega i minimi registrati il 28 giugno con quelli del 12 settembre, rispettivamente a 19,36 e 20,35 euro, ora transitante a 21,74 euro. Lo stop loss per questo tipo di operatività potrebbe essere collocato sul minimo segnato lunedì scorso a 16,14 euro.


Analisi a cura dell'ufficio Studi Money.it
Fonte: www.money.it

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.