Mercato Trading e Segnali Operativi... ...Mercato Trading e Segnali Operativi -

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 25 settembre 2020

Bitcoin Could Hit New Yearly High on US Election Risks, Hints Citibank Report

 Bitcoin could hit a new year-to-date (YTD) high, abetted in part by the risks surrounding the US presidential election.

The analogy takes cues from a quarterly commodity outlook published by Citigroup. The American banking giant specifically based its report on gold and its potential behavior amid the election season this November. It noted that the precious metal may rise to a new yearly high, stating that the market is underplaying the asset’s ability to grow against the election’s uncertainty.

Connecting Dots

Bitcoin, which has erratically tailed the gold market since March 2020, fell this week against a similar geopolitical outlook. The cryptocurrency briefly touched $10,100 as the Federal Reserve Chairman Jerome Powell warned about their inability to support the US economy without the second coronavirus stimulus package.

The US Congress delayed the long-awaited financial aid as the Democrats and Republicans argued over the size of the help. Many economists and analysts anticipated that the second stimulus package won’t arrive before the presidential election.

The said delay appeared even as the US reported a historically high unemployment rate, a rise in the number of bankrupted small and medium-sized businesses, a resurgence in coronavirus cases. That further led investors to park part of their capital back into the US dollar.


It overall reduced the appeal of other safe-haven and risk-on assets. As a result, Bitcoin, gold, and stocks gave up part of their gains to the stronger dollar outlook.

Bitcoin, cryptocurrency, BTCUSD, XBTUSD, BTCUSDT, crypto

Bitcoin-Gold-DXY correlation. Source: TradingView.com

But for Citibank, there is still room to grow, at least for gold. The bank wrote in its report:


“The election could be an extraordinary catalyst for gold flat price and volatility skew late in the fourth quarter, even though historically there is no clear pattern for gold trading or price volatility into and after U.S. elections. That is one reason why we expect gold prices to hit fresh records before year-end.”

Influence on Bitcoin

The Citibank outlook of gold left Bitcoin under a similar upside spell. Its report highlighted that the safe-havens should rise as long as the Fed continues on its expansionary approach to aid the US economy. It would mean ultralow interest rates and higher growth in inflation.

Demand also expects to come from the rest of the world as global central banks strive for interest rates near or below zero. Just two weeks ago, the Bank of England discussed negative lending facilities to boost spending on market-aiding programs.

While a new influx of cash helps the households and businesses, it steals yields from the account of savers. Tyler Winklevoss, the co-founder of the Gemini crypto exchange, said that people should “long Bitcoin” to save their incomes from further depletion.

“If the Bank of England adopts negative interest rates, they would be paying you to borrow. You couldn’t buy a better advertisement for Bitcoinbut u can take their money and go long bitcoin.”

Bitcoin was trading about 45 percent higher on a YTD timeframe.

Yashu Gola by Yashu Gola

https://www.newsbtc.com/

Borsa Usa, S&P 500, Dow verso serie negativa settimanale più lunga in un anno

 

Alcuni passanti presso il quartiere finanziario di Wall Street a New York, 9 settembre 2020

di Devik Jain

(Reuters) - L'S&P 500 e il Dow Jones si avviano a chiudere la settimana in calo, estendendo la loro più lunga serie negativa in un anno, a causa dei timori sull'outlook economico dominato dal coronavirus che pesa sul sentiment degli investitori.

Intorno alle 16,35 italiane, il Dow Jones cede 12,39 punti, o lo 0,05%, a 26.803,05, e l'S&P 500 avanza di 5,88 punti, o dello 0,18%, a 3.252,47. Il Nasdaq guadagna 70,48 punti, o lo 0,66%, a 10.742,74, grazie al balzo dell'1,6% da parte di Apple.

Cinque degli 11 settori principali dell'S&P perdono terreno, con il settore energetico in calo dello 0,7%.

Il settore immobiliare, di carattere difensivo, spicca tra i settori in rialzo.

Wall Street ha perso terreno a causa di diversi dati macroeconomici controversi, nonostante i segnali di progresso per le nuove misure di stimolo da parte del Congresso che, secondo gli analisti, sono necessarie per sostenere la ripresa economica.

"Ci sono indizi di un rallentamento negli Stati Uniti, che riteniamo temporaneo, ma potrebbe aggravarsi, senza un nuovo pacchetto di stimolo fiscale", ha detto Sebastien Galy, senior macro strategist di Nordea Asset Management in Lussemburgo.

Avanzano anche giganti tech come Amazon e Microsoft, considerati come asset relativamente sicuri in tempi d'incertezza economica.

Il settore industriale guadagna lo 0,2% su dati che mostrano un aumento oltre le stime ad agosto per i nuovi ordini di importanti beni capitali prodotti negli Stati Uniti.

Gli analisti hanno segnalato che l'indice Cboe di volatilità potrebbe avanzare durante la prossima settimana, per via della fine del trimestre e con le elezioni presidenziali del 3 novembre all'orizzonte.

Costco Wholesale cede il 2,6% dopo aver riportato alti costi legati al coronavirus per il secondo trimestre consecutivo.

boeing guadagna il 2,7% dopo che l'autorità Ue sull'aviazione ha detto che il velivolo 737 MAX, lasciato a terra, potrebbe ricevere un'approvazione regolamentare a novembre ed entrare in servizio entro la fine dell'anno.

Novavax balza del 10,8% dopo il lancio della fase finale di test per il suo vaccino sperimentale contro il Covid-19 nel Regno Unito.

di Devik Jain

Wall Street debole, mentre Citi consiglia Buy The Dip su oro e taglio esposizione borse europee

 

Wall Street debole, mentre Citi consiglia Buy The Dip su oro e taglio esposizione borse europee

Wall Street debole, pronta a chiudere la sua quarta settimana consecutiva di perdite. L'indice Dow Jones assiste soprattutto alle flessioni dei titoli Goldman Sachs e Caterpillar e cede lo 0,33%, a 26.727 punti circa; il Nasdaq arretra dello 0,25% a 10.648 punti, mentre lo S&P perde lo 0,25% a 3.238 punti.

Occhio alla nota della divisione di asset allocation di Citi, che consiglia di ridurre l'esposizione verso alcuni asset dei mercati cosiddetti avanzati e di propendere per il buy on the dip sull'oro.

"Vale la pena ridurre qualche rischio specifico presente sui mercati avanzati, in un momento in cui le probabilità di breve termine lasciano paventare di nuovo sorprese negative, soprattutto in Europa".

Citi consiglia così agli investitori una rotazione dalle borse europee a quelle dei paesi emergenti, nei confronti dei quali è "overweight" per la prima volta dall'esplosione della pandemia COVID-19.

Appetibile è, secondo gli analisti, anche l'oro, per cui Citi ha fissato un target di 2.200, a causa dell'aumentata incertezza sul contesto macroeconomico.

Nella giornata di ieri, gli analisti di Goldman Sachs hanno dimezzato l'outlook sul Pil Usa, comunicando di prevedere ora una crescita dell'economia, nel quarto trimestre del 2020, al tasso annualizzato del 3%, rispetto al +6% precedentemente atteso.

Ennesimo nulla di fatto dal Congresso degli States sul piano di stimoli necessario a sostenere l'economia americana, ancora alle prese, come le economie di tutto il mondo, con l'incubo degli effetti della pandemia COVID-19.

Nella giornata di ieri, in un'audizione al Congresso, sia il presidente della Federal Reserve Jerome Powell che il segretario al Tesoro Usa Steven Mnuchin hanno proposto che Capitol Hill utilizzi i $380 miliardi avanzati dall'ultimo piano federale di aiuti, per aiutare sia le famiglie che le imprese. Dal canto loro, i democratici della Camera starebbero preparando, secondo quanto appreso dalla Cnbc, un pacchetto di aiuti da $2,4 trilioni che potrebbero votare già la prossima settimana. Il pacchetto includerebbe aiuti al settore aereo e nuovi benefit ai disoccupati. Il valore del piano è tuttavia ben superiore a quello ritenuto opportuno dai repubblicani.

Sul fronte dei forex, il dollaro Usa si appresta a concludere la settimana di rialzi più sostenuti dall'inizio di aprile.

Dal canto suo, l'euro è sotto pressione, scontando la decisione degli investitori di smobilizzare le valute più rischiose, sulla scia del balzo delle nuove infezioni da coronavirus in Europa e per l'incertezza riguardo all'esito delle imminenti elezioni presidenziali Usa.

Il Dollar Index è scambiato attorno a 94,560 punti, pronto a terminare la settimana migliore in quasi sei mesi, sebbene abbia perso dall'inizio di settembre il 2,5%. L'euro, attorno a $1,1636, si aggira sui minimi in due mesi testati nella sessione di ieri e rischia ora di scendere anche sotto la soglia di $1,16.

Il rafforzamento della valuta Usa ha penalizzato soprattutto l'oro: il contratto spot è in ribasso attorno a $1,860,16 all'oncia, mentre i futures Usa sull'oro arretrano a $1.859,80. Il lingotto si appresta a soffrire la contrazione settimanale più forte dalla metà di agosto, in perdita del 4,6%.

Dal fronte macroeconomico Usa è arrivato il dato relativo agli ordini dei beni durevoli degli Stati Uniti, salito su base mensile di appena lo 0,4%, decisamente al di sotto rispetto all'aumento dell'1,5% atteso dal consensus. Il dato di luglio è stato rivisto al rialzo a +11,7%, rispetto al +11,4% precedentemente reso noto.

Deciso il rallentamento degli ordini dei beni durevoli rispetto al mese precedente. Esclusa la componente dei trasporti, il trend è stato di una crescita dello 0,4%, rispetto al +1% atteso, e contro il +3,2% di luglio (dato rivisto al rialzo dal +2,6% comunicato in precedenza).

Laura Naka Antonelli

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.