-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

SEGNALI OPERATIVI










Apri un conto trading reale 









Enel anticipa la caduta dell’indice: dove si fermerà il calo?


Ben prima che le vicende politiche in Italia iniziassero a condizionare in negativo l’indice di appartenenza, Enel ha intrapreso una veloce correzione a partire dalla violazione della linea di tendenza rialzista intorno ai 5,15 con volumi scambiati in forte aumento.
Successivamente il titolo dopo la recente rottura del supporto a 4,90, ha intrapreso un forte discesa dei corsi culminata a quota 4,60, forte livello per arginare cadute ancora più ampie.
Infatti l’analisi dell’efficace indicatore di trend macd, confermava già il 16 maggio, con la chiusura a 4,93, la fine del veloce trend rialzista partito il 28 marzo scorso a con la violazione dei 4,80.
Attualmente l'impostazione rimane negativa con il rischio concreto di nuovi minimi di periodo oltre i 4,40, solo la rapida inversione di tendenza con la violazione dei 5 euro può annullare il movimento discendente in atto. 

Per chi detiene Enel

Coloro che hanno scelto una strategia di lungo termine attendere, per accumulare ulteriori posizioni, il consolidamento dei 4,40 euro.
In un’ottica di breve termine le posizioni al rialzo vanno liquidate in stop loss a 4 euro, mentre chi detiene posizioni ribassiste attendere il target a 4,40, preoccupandosi solo dell‘eventuale risalita a quota 4.90 euro. 

Per chi volesse acquistare Enel 

Attendere il consolidamento dei prezzi intorno al box di oscillazione tra 4,38 e 4.89, affinché vi sia una solida base da cui i corsi possano ripartire senza il rischio di costosi stop loss.

Per chi volesse Vendere Enel 

Aspettare l’eventuale rimbalzo dei prezzi in area 5,13 per aprire posizioni al ribasso con stop 5,27 e primo obiettivo a 4,75 Euro.

Fonte: News Trend Online

Lumen: inversione di trend?


Lumen (XLM) arriva da una seduta negativa, ma nella giornata del 30 maggio ha aperto in area 0.2835 testando i massimi relativi in zona 0.2940, per poi iniziare la sua corsa al ribasso e portare il prezzo a testare area 0.2637 e chiudere in ritracciamento a 0.2747 centesimi di dollari. Le resistenze da tenere sotto osservazione sono: 0.4550 e 0.3055 centesimi di dollari (resistenze mensili), mentre per quanto riguarda i supporti: 0.098 e 0.1735 centesimi di dollari (supporti mensili).
Le medie mobili a 100 e 200 periodi al momento si stanno orientando al rialzo e si trovano rispettivamente in area 0.3188 e 0.2850 centesimi di dollari.

Per chi volesse acquistare Lumen

Aspettare la rottura al rialzo della resistenza statica in area 0.3055 centesimi di dollari, con stop loss a 0.24 e take profit in zona 0.4550 centesimi di dollari.

Per chi detiene attualmente Lumen

Mantenere la posizione visto che il prezzo ha da poco rotto al rialzo la resistenza dinamica.   

Per chi volesse vendere Lumen

Aspettare la rottura al ribasso di area 0.24 centesimi di dollari, con stop loss posizionato a 0.3055 e primo target in area 0.1735 centesimi di dollari.

Target

Ribassista
  • 0.1735: non raggiunto
Rialzista
  • 0.3055:  raggiunto il 15 aprile 2018
  • 0.4550: non raggiunto  
Fonte grafica: Lumen/Dollaro
Autore: Luca Luongo Fonte: News Trend Online

Triangolo simmetrico rotto su Ripple


Ripple (XRP) nella giornata del 30 maggio il prezzo ha aperto in area 0.599 centesimi di  dollari, testando i massimi relativi di giornita in area 0.6259 per poi cominciare il suo ritracciamento e portare il prezzo a chiudere a 0.60 dollari. Le resistenze da tenere sotto osservazione sono: 1.20 dollari (resistenza mensile) e 0.8890 (78.6% di Fibonacci), mentre per quanto riguarda i supporti: 0.57 e 0.28 centesimi di dollari (supporti mensili).
Le medie mobili a 100 e 200 periodi al momento sono piatte e si trovano rispettivamente in area 0.7294 e 0.7491 centesimi di dollari.

Per chi volesse acquistare Ripple

Acquistare in area 0.65 centesimi di dollari, con stop loss a 0.57 e take profit in zona 0.8890 dollari.

Per chi detiene attualmente Ripple

Mantenere la posizione visto che il prezzo ha rotto con decisione il triangolo simmetrico che si è creato nelle ultime settimane di mercato.

Per chi volesse vendere Ripple

Possibili ingressi ribassisti solamente sulla rottura al ribasso del triangolo simmetrico in area 0.53 centesimi di dollari, con stop loss posizionato a 0.65 e primo target in area 0.28 centesimi di dollari.

Target

Ribassista
  • 0.28: non raggiunto
Rialzista
  • 0.89: raggiunto il 20 aprile 2018
  • 1.20: non raggiunto
Fonte grafica: Ripple/Dollaro
Autore: Luca Luongo Fonte: News Trend Online

Un rimbalzo su Verge non confermato dall’RSI


Il prezzo su Verge (XVG) nella giornata del 30 maggio, ha aperto le contrattazioni a 0.03889 centesimi di dollari, testando i massimi di giornata in area 0.040 per poi iniziare la sua corsa al ribasso e portare il prezzo a 0.03627 e chiudere a 0.03768 centesimi di dollari. Le resistenze da tenere sotto osservazione sono: 0.03922 e 0.060 centesimi di dollari (resistenze mensili), mentre per quanto riguarda i supporti: 0.020 e 0.010 centesimi di dollari (supporti mensili).
Le medie mobili a 100 e 200 periodi al momento sono piatte e si trovano rispettivamente in area 0.06 e 0.0559 centesimi di dollari.    

Per chi volesse acquistare Verge

Entrare solamente in area 0.060 centesimi di dollari, con stop loss a 0.05 e primo target in zona 0.098 centesimi di dollari.

Per chi detiene attualmente Verge

Cominciare a liquidare la posizione nel momento in cui il prezzo dovesse rompere area 0.032 centesimi di dollari.   

Per chi volesse vendere Verge

Entrare sulla rottura confermata dei precedenti minimi relativi in area 0.032 centesimi di dollari, con stop loss posizionato a 0.050 e primo target in zona 0.020 centesimi di dollari.

Target

Ribassista
  • 0.03922: raggiunto il 23 maggio 2018
  • 0.02065: non raggiunto
Rialzista
  • 0.14: non raggiunto
  • 0.1944: non raggiunto
Fonte grafica: Verge/Dollaro
Autore: Luca Luongo Fonte: News Trend Online

FINECOBANK +6,5%, accelera la reazione iniziata ieri.

FATTO
FinecoBank (FBK.MI) allunga la reazione partita dai minimi di ieri a 7,78 euro: ora quota a 8,47 euro, +6,5% (+1,7% il FtseMib). 

Il consensus pubblicato da Bloomberg ha un target "fondamentale" medio a 12 mesi a 9,75 euro.

Da inizio anno, FinecoBank è andata in negativo a -1% (-1% l'indice FtseMib), escluso il dividendo staccato (0,285 euro), dopo aver toccato +22% a inizio maggio.

Gli altri titoli del risparmio gestito hanno tutti perdite a "doppia cifra".

Il 2017 si è chiuso in rialzo del +60%. Nello stesso comparto: Banca Generali (BGN.MI) +22%, Anima (ANIM.MI) +15%, Banca Mediolanum (BMED.MI) +5%, Azimut (AZM.MI) +1%. 

FinecoBank rimane leader di settore anche su un orizzonte a 3 e 5 anni.

EFFETTO
Graficamente, trascorsi i primi mesi di scambi (2014) nella banda 3,50-4,40 euro, è partito un rally che ha portato fino ai top del 2015 a 7,87 euro. Successivamente, le quotazioni si sono quasi dimezzate (minimo a 4,56 euro nel quarto trimestre 2016).

Il rally seguente ha segnato il nuovo massimo assoluto a 10,435 euro, salvo poi stornare bruscamente. 

Difficile dire se il minimo di ieri sarà un minimo importante. Sosteniamo però che la fascia 8-7 euro si opporrà energicamente ad ulteriori vendite. 

Operatività. L'Analisi Tecnica di Websim non ha posizioni aperte. Prossimi livelli d'ingresso nella scheda tecnica.

Titolo presente nel Portafoglio LONG Piazza Affari raccomandato da Websim.

FINECOBANK



www.websim.it
www.websimaction.it

BANCA SISTEMA +2,1%, buona base per comprare.

FATTO
Banca Sistema (BST.MI) accenna una reazione dai minimi settimanali: ora quota 1,95 euro, +2,1% (-0,4% l'Eurostoxx Banks).

L'esiguo consenso pubblicato da Bloomberg ha un target fondamentale medio a 2,93 euro. Websim ha rating Outperform, target 3,4 euro.

Da inizio anno, Banca Sistema perde il 14% (-2% il FtseStar, -14%l'Eurostoxx Banks), escluso il dividendo staccato (0,086 euro).

EFFETTO
Graficamente il vorticoso ribasso, partito dai massimi assoluti registrati a 5,05 euro (2015) poco dopo l'Ipo, ha portato a segnare un minimo in zona 1,80 euro.

Su tali basi, si è articolato un lungo e faticoso processo di ricostruzione, finora confinato in una banda con range superiore verso 2,65/3 euro. 

Operatività. L'analisi tecnica di Websim è Long da 1,85 euro. Maggiori dettagli operativi nella scheda tecnica.

Il titolo figura nella pagina TITOLI SEXY.

BANCA SISTEMA


www.websim.it www.websimaction.it

mercoledì 30 maggio 2018

Cardano: ritest e continuazione del trend


Cardano (ADA) arriva da una seduta rialzista e nella giornata del 29 maggio il prezzo ha aperto in zona 0.1948 centesimi di dollari (sui minimi relativi di giornata), per poi iniziare la sua corsa al rialzo fino in area 0.2092 centesimi di dollari e chiudere in zona 0.2020. Le resistenze da tenere sotto osservazione sono: 0.28 e 0.2395 centesimi di dollari (resistenze mensili), mentre per quanto riguarda i supporti: 0.1960 e 0.1397 centesimi di dollari (supporti mensili).

Per chi volesse acquistare Cardano

Aspettare la rottura della resistenza statica e dinamica in area 0.24, con stop loss in zona 0.1960 e take profit in area 0.28 centesimi di dollari.

Per chi detiene attualmente Cardano

Cominciare a liquidare la posizione nel momento in cui il prezzo dovesse rompere con decisione area 0.19 centesimi di dollari.   

Per chi volesse vendere Cardano

Entrare sulla rottura del precedente minimo in area 0.1727, con stop loss a 0.22 e take profit in area 0.14 centesimi di dollari.

Target

Ribassista
  • 0.1960: raggiunto il 23 maggio 2018
  • 0.14: non raggiunto
Rialzista
  • 0.3211: non raggiunto
Fonte grafica: Cardano/Dollaro
Autore: Luca Luongo Fonte: News Trend Online

martedì 29 maggio 2018

Euro Dollaro: suggerimenti operativi per martedì 29 maggio


Quadro tecnico fosco quello che si presenta per il cambio Euro Dollaro, caratterizzato da un forte impulso ribassista partito il 20 aprile, con il cedimento della trend line passante per 1.2130. Successivamente l'ulteriore rottura il 26 aprile di 1.2105 ha prodotto un chiaro segnale di vendita, con stop a 1.2210 e primo target a 1.1910.
Come correttamente calcolato dell’indicatore tecnico Sequential, nel caso specifico il rimbalzo si è verificato il 9 maggio con i prezzi che arrestano la corsa tra il minimo 1.1850 e il massimo a 1.2020, senza peraltro scalfire minimamente la forza della tendenza in atto.
Va sottolineato che il funzionamento dell'indicatore sopra menzionato consiste nel conteggiare in modo particolare una eventuale serie di nuovi minimi o massimi, la cui durata mediamente si arresta tra il nono e il 13 giorno, dopo dei quali bisogna aspettarsi un pull back di interruzione.
Tale movimento di rimbalzo come evidenziato della analisi dell'oscillatore stocastico poteva essere intercettato sfruttando la divergenza inversa formatasi a 1,1920.

Inoltre un nuova serie di tredici barre circa, apertasi dal 15 maggio scorso, ha ulteriormente allungato la fase discendente in atto fino ai nuovi minimi di oggi 29 maggio.
Attualmente gli indicatori segnalano la possibilità di un nuovo rimbalzo verso 1.1750 per le prossime sedute.

Per chi detiene Euro Dollaro

Nel caso di posizioni al ribasso in portafoglio attendere con pazienza il nuovo target a 1.1430.
Preoccuparsi soltanto di un veloce ritorno delle corsi vero 1.1850. Nel caso di posizioni rialziste detenute, la forza del trend in atto è tale da non poter sperare che in temporanee risalite verso 1,1750 da cui potrebbero aprirsi scenari di ulteriori minimi di periodo verso 1.1350.

Per chi volesse vendere Euro Dollaro

Attualmente sussistono possibilità di un nuovo rimbalzo verso 1.1750 per le prossime sedute e successivamente l inizio di una nuova fase di debolezza, per cui è possibile aprire nuove posizioni con stop loss a 1,18 e primo take a 1,1490.

Per chi volesse acquistare Euro Dollaro

Sconsiglio l'apertura di posizioni rialziste, in quanto non sussistono elementi tecnici tali da giustificarne l'apertura, peraltro con il rischio concreto di vedere centrati rapidamente gli stop inseriti.
Fonte: News Trend Online

Quantum: la situazione si complica


Quantum (QTM) nella giornata del 28 maggio ha aperto in area 13.42 dollari (sui massimi relativi di giornata), per poi ritracciare completamente e chiudere in zona 12.16 dollari. Le resistenze da tenere sotto osservazione sono: 19.69 e 15.82 dollari (resistenze mensili), mentre per quanto riguarda il supporto: 9.78 dollari (supporto mensile).

Per chi volesse acquistare Quantum

Entrare solamente sulla rottura della resistenza in area 15 dollari, con stop loss a 13 e take profit in zona 19 dollari.

Per chi detiene attualmente Quantum

Cominciare a liquidare la posizione nel momento in cui il prezzo rompe il supporto in area 12.84 dollari.

 

Per chi volesse vendere Quantum

Per chi non fosse già entrato, ingresso sul ritracciamento in zona 12.84 dollari, con stop loss posizionato a 16 e primo target in area 9.78 dollari. 

Target

Ribassista
  • 12.84: raggiunto il 23 maggio 2018
  • 9.78: non raggiunto
Rialzista
  • 16: raggiunto il 12 aprile 2018
  • 19.69: raggiunto il 20 aprile 2018
  • 25.75: non raggiunto 
Fonte grafica: Quantum/Dollaro
Autore: Luca Luongo Fonte: News Trend Online

mercoledì 18 ottobre 2017

Prendere profitto su metà posizione



Dopo aver raggiunto obbiettivo di circa 1500 punti di fib su ingresso long a conferma rottura della resistenza  (precedente post Marzo 2017 )liquidiamo metà posizioni al test dinamica di medio periodo valutiamo conferma nei due sensi di marcia su tale test decideremo come intervenire nei due sensi...impostazione ancora nettamente rialzista ma gli sviluppi geopolitici consigliano massima prudenza
Per chi ha seguito il trend e l'operatività valuterei una chiusura metà esposizione e se vi fosse conferma di rottura al ribasso stoppare il restante per prossime occasioni.
Considerando l'ottima occasione che il mercato ci ha consegnato ricordo la massima delle massime "vendi guadagna e pentiti"
Buon TRading

Nicola S, http://www.latooscuro-trading.com/

  

giovedì 23 marzo 2017



Tenere d'occhio il mensile sul ftsemib probabile la rottura long della dinamica ribassista e apertura per orizzonti ben più alti attendiamo la chiusura mensile per valutare operatività long di medio lungo con possibilità di valutare ingressi aumentando l'esposizione azionaria.





FTSEMIB aggiornamento tecnico  16/12/2016

Primo step decisivo dello strappo rialzista di breve resistenza dinamica a 19045 e la statica a 19230....oltre celi azzurri fino a 20500 circa... sotto il pullback e probabile chiusura gap a 17750



Segnale positivo per il fib rottura al rialzo della dinamica ribassista






FTSEMIB aggiornamento tecnico 15/12/2015

Ecco come nel grafico giornaliero si presentava ieri in chiusura il nostro indice con un triplo minimo e tutti e due i gap chiusi.Questa visione ha fatto scaturire una buona reazione in acquisto che se confermata anche domani porterà il riferimento sui primi targhet posti a 21300 e a 21750 oltre serviranno nuove conferme



Ripropongo l'analisi fatta Martedì 7 ottobre sul FTSEMIB

martedì 7 ottobre 2014

FTSEMIB grafico giornaliero























Per il FTSEMIB vi è la conferma a rottura MM200 e il completamento del testa spalla ribassista che porta la nek su livelli decisamente più profondi degli attuali ...da ricordare anche i due gap lasciati aperti a dicembre 2013 uno in area 18.700 e l'ultimo a circa 18.165...i primi supporti ora sono individuati a 19.670,19.330,19.100....parte bassa del canale discendente a 18.080..
Operativamente sempre ancora all'interno del canale rialzista di lungo periodo ma con segnali di accentuata debolezza...il canale mensile mantiene il trend fino a 18.600 circa,il supporto a 19.670 segnalerà se vi sarà tenuta oppure no,attualmente maggiori le posizioni short su azionario dove sono state tra ieri e oggi alleggerite sui primi obbiettivi


RAGGIUNTI TUTTI GLI OBBIETTIVI 16/10/14

FTSEMIB grafico giornaliero

martedì 27 maggio 2014

Chiusa posizione long a 21550 direi che il trade è arrivato a obbiettivo finale con 1000 punti di gain,ora valutiamo se vi fosse chiusura del gap per riprendere posizione..



lunedì 26 maggio 2014

FTSEMIB grafico giornaliero


Siamo arrivati a target!!! per chi vuole liquidare se ha seguito il trade da ingresso 20550 ora potrebbe trarne 800 punti di gain, se invece si cerca il top,che secondo me è a 21700 si può spostare lo stop in profit a 21150 e valutare domani se vi sarà la forza di mantenere il prezzo sopra a 21474 (il mio spartiacque sopra long sotto short),personalmente adotterò la seconda opzione visto la vicinanza della dinamica dove pongo l'obbiettivo,  l'intenzione di chiudere immediatamente il gap lasciato sotto a 20762 al momento mi sembra poco probabile .... ma mai dire mai.... la fortuna ci ha aiutato...buon trading!


venerdì 23 maggio 2014



FTSEMIB grafico giornaliero


primo obbiettivo raggiunto liquidata metà posizione a 20730 ora metto stop in profit con la rimanente a 20580...


mercoledì 21 maggio 2014


L'Indicazione long di lunedì porta la nostra operazione già in profitto.






lunedì 19 maggio 2014

FTSEMIB grafico giornaliero 


Probabile segnale long attesa conferma a superamento 20500



FTSEMIB grafico giornaliero segnali operativi




DAX grafico giornaliero segnali operativi





venerdì 6 dicembre 2013


Future Mib grafico giornaliero trading system



Come segnalato il 03/12/13 ingresso short sul fib a rottura 18200 per primo obbiettivo a 17790 dove abbiamo chiuso la posizione e preso profitto.Ora da valutare se vi fosse rottura di 17700 per nuovo ingresso short a obbiettivo 17350 ...per un'eventuale ingresso long consiglio solo all'eventualità di rottura 18500

post precedente http://www.latooscuro-trading.com/2013/12/future-mib-grafico-giornaliero-trading.html

martedì 3 dicembre 2013


Future Mib grafico giornaliero trading system

Rottura della dinamica rialzista e test della ema65 a 18430 con successiva rottura al ribasso,ora il primo obbiettivo per la giornata di domani 18245 base del canale discendente/laterale formatosi dal 28/10/2013 poi valutazione del possibile rimbalzo a 18630 al contrario se vi fosse rottura del canale l'attrazione della ema200 diventerebbe praticamente irresistibile o quasi con obbiettivo 17330/350.Con stop loss a 1% per l'operatività short a rottura dei 18200 sul giornaliero con obbiettivo 18030 poi successivi 17770 e in fine 17350 operatività long alla ripresa confermata su grafico orario dei 18500 per 18680 e successivi 18750.



lunedì 28 ottobre 2013


Future Ftsemib grafico a 4 ore


Chiuso il trade a 18.665 aperto scorsa settimana a 19.100 ....ottimo gain!
Pronto a rientrare se vi fosse conferma rottura a 18.650  per 18.445 e successivi 18.300.

venerdì 25 ottobre 2013


Future Ftsemib grafico a 4 ore



Aggiornamento alla nostra operatività del 23/10/13 http://www.latooscuro-trading.com/search/label/la%20mia%20operativit%C3%A0  Il nostro stop loss ben posizionato ha evitato di farci uscire in anticipo dalla nostra posizione short indicata ad ingresso per chi è entrato giovedì sui 19.100 e trovandoci ora già in gain di poco più di 200 punti. Per chi conosce la mia operatività saprà certamente che una parte dei contratti (circa la metà) è già stata chiusa in prossimità della dinamica intermedia a quota 18.840 assicurando una parte del profitto ora spostiamo stop loss in leggero profit a 19.050 e vediamo lunedì se ci farà uscire dal trade oppure se continuerà la discesa che potrebbe portare il contratto a circa 18.660...prudenza e buon week

mercoledì 23 ottobre 2013


Future Ftsemib grafico a 4 ore


Era nell'aria tutti lo cercavano ed è arrivato i tp.sono abbastanza visibili,se non vi fosse immediata ripresa dei 19.050 primo test sulla intermedia del canale rialzista a quota 18.785 e successiva attrazione verso la ema65 a 18590 circa che sarà da monitorare la tenuta per poter ripartire al rialzo.
Ora il future potrebbe se confermato nelle prossime sedute testare la parte bassa del canale e se manterrà la quota dei 18.000 proseguire in futuro verso gli obbiettivi 19.850 e 20.750.
Al contrario se già nelle sedute di domani e venerdì si riporterà sopra ai 19.160 ripartirebbe per il test della dinamica di lungo periodo posta a 19.850 ma senza scaricare fisiologicamente l'ipercomprato in accumulo.....prudenza
Operatività: short dai livelli attuali stop loss 19.170.

lunedì 21 ottobre 2013


Future Ftsemib grafico a 4 ore

Al momento non vi è nulla che lasci intravedere eventuali ritracciamenti a parte il forte ipercomprato

mercoledì 16 ottobre 2013


Future FtseMib grafico a 4 ore



Il future rompe al rialzo la parte alta del canale rialzista di lungo chiudendo a 19.284.
Messaggio per i capitani coraggiosi,una buona strategia paga sempre! http://www.latooscuro-trading.com/2013/10/future-ftsemib-grafico-4-ore_10.html ora lo stop in profit lo si sposta a 18.900 e così mettiamo al sicuro altro fieno in cascina!.....

giovedì 10 ottobre 2013


Future Ftsemib grafico a 4 ore


Direi che possiamo accontentarci del nostro trade e prendere profitto obbiettivi raggiunti . Ora solo alla rottura del canale vi sarà altra forza per il proseguimento del trade rialzista .Ora gli obbiettivi più probabili sono al ribasso posti a 18.500 e 18.000,al contrario se vi fosse rottura 19.150 e 19.500 ma questo è un'altro film che credo tarderà ancora un poco a presentarsi.Per chi volesse sfidare il mercato spostare lo stop in profit a 18.600 e mantenere

Your SEO optimized title <!-- Google Tag Manager (noscript) page contents
-->

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.