-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 7 novembre 2018

Wall Street: nuovi rialzi, piace l'esito del voto. I titoli hot


La chiusura positiva di ieri dovrebbe trovare un seguito quest'oggi visto che la piazza azionaria americana si appresta ad avviare gli scambi in buon rialzo. I futures sui principali indici viaggiano in territorio positivo, con il contratto sull'S&P500 in salita dello 0,72%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che guadagna lo 0,96%.

Per la seduta odierna non sono previsti dati macro di rilievo e si segnala solo un'ora dopo l'avvio degli scambi il report sulle scorte strategiche di petrolio che sarà diffuso dal Dipartimento dell'energia.
L'attenzione del mercato è rivolta all'esito delle elezioni di metà mandato che hanno visto una tenuta dei Repubblicani al Senato, mentre la Camera per la prima volta in otto anni è stata riconquistata dai Democratici.


Il risultato era in gran parte atteso dagli investitori, sulla scia dei sondaggi circolati nei giorni scorsi e almeno per ora non sembra spaventare l'idea di un Congresso in cui il presidente Trump è in vantaggio solo a metà. 
Il principale interrogativo riguarda ora le politiche che saranno portate avanti dalla Casa Bianca, visto che Trump non ha più piena libertà di azione come nei primi due anni del suo mandato.

Intanto il risultato consegnato dalle urne frena un po' il dollaro che si mostra debole contro lo yen, passando di mano a 113,24, ma il biglietto verde arretra con più decisione rispetto all'euro che sale in direzione di quota 1,15. 
Recupera terreno il petrolio che dopo l'ennesimo calo di ieri rimbalza in area 62,75 dollari ed è preceduto dal segno più l'oro che supera la soglia dei 1.230 dollari l'oncia.


Tra i vari titoli da seguire Office Depot che ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto in calo da 92 a 60 milioni di dollari. Il risultato per azione al netto delle voci straordinarie è stato pari a 0,13 dollari, appena sopra i 12 cents messi in conto dal mercato. 
Il fatturato è aumentato da 2,62 a 2,887 miliardi di dollari, battendo le previsioni degli analisti che puntavano ad un dato pari a 2,825 miliardi di dollari.

Sotto la lente anche Groupon che nel terzo trimestre ha registrato un utile netto di 44,6 milioni di dollari, con un risultato per azione di 0,08 dollari che al netto delle voci straordinarie scende a 0,04 dollari, appena oltre i 3 cents previsti dal mercato. 
i ricavi sono scesi da 634,5 a 592,9 milioni di dollari, al di sotto dei 602 milioni su cui aveva scommesso la comunità finanziaria.


Sempre in tema di risultati societari ricordiamo che a mercati chiusi toccherà a News Corp. alzare il velo sui numeri del terzo trimestre, con un eps atteso a 0,04 dollari. Sempre dopo la chiusura di Wall Street si guarderà ai conti di TripAdvisor per i quali si stima un utile per azione di 0,48 dollari, mentre Qualcomm e Microchip Technology per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un eps pari rispettivamente a 0,83 e a 1,73 dollari.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.