-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 2 novembre 2018

Pronto il riscatto dopo un mese da incubo? I titoli sotto esame

 
Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito riportiamo l’intervista realizzata a Pietro Origlia con domande sull’indice Ftse Mib e su alcune delle blue chips quotate a Piazza Affari.
Il Ftse Mib continua a scontrarsi con l'area dei 19.200 senza riuscire ad avere ragione di questo livello per ora. Cosa prevede per le prossime sedute?
Dopo aver chiuso il mese di ottobre come il peggiore degli ultimi anni, novembre per i listini azionari si è aperto all'insegna degli acquisti.
La propensione al rischio si è riattivata grazie anche all'allentamento delle tensioni commerciali tra Usa e Cina, e nonostante sullo sfondo rimangano sempre presenti i timori politici presenti nel nostro Paese, dopo il continuo botta e risposta tra UE e Governo sulla nuova legge di Bilancio.
In questo contesto non dobbiamo dimenticare l'avvicinarsi delle elezioni di MIDTERM negli Stati Uniti, il cui risultato potrebbe anche far salire la volatilità sui mercati azionari.
Sul mercato delle valute torna a rimbalzare l'EURO nei confronti del DOLLARO, grazie alla tenuta dei minimi del 2018 posti sulla soglia degli 1.13, anche se i primi segnali di positività li avremo solo con il recupero di area 1.145.
Dopo aver perso l'8% nel mese di ottobre, il nostro indice principale inaugura il nuovo mese portando avanti quel recupero che si era innescato durante la scorsa settimana.
Il Ftse Mib riesce a mantenersi sopra l'area dei 19mila punti anche grazie alla discesa dello SPREAD che si porta sotto la soglia psicologica dei 300 punti base.
Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) breve importante sarà ora la tenuta di questi livelli, oltre i quali il FTSE Mib potrebbe proseguire il rimbalzo in direzione dei 19.350-19.400 punti e a seguire dei 19.900 punti.
Nella giornata di ieri Banco BPM e Ubi Banca (Amsterdam: UF8.AS - notizie) hanno registrato la migliore performance tra i bancari?
Il movimento che si sta avendo sul settore finanziario dobbiamo leggerlo al momento come un normale rimbalzo tecnico.
Nello specifico per BANCO BPM segnali positivi arriverebbero solo oltre gli 1.82 euro, mentre per UBI BANCA con il recupero della soglia dei 3 euro.
Vorresti imparare a tradare non solo le blue chips ma anche le small e mid caps?
Iscriviti da qui  per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di  Trend-Online.com
Saipem (Londra: 0NWY.L - notizie) ed ENI (Londra: 0N9S.L - notizie) stanno risentendo della flessione dei prezzi del petrolio. Si aspetta ulteriori discese per questi due titoli?
La discesa del prezzo del PETROLIO, i cui prezzi rompono al ribasso i minimi degli ultimi mesi, ha un impatto sul settore petrolifero che, dobbiamo anche ricordare, aveva corso tanto nei mesi passati.
Per SAIPEM la debolezza delle ultime ottave ha portato le quotazioni su degli importanti supporti, quale quello dei 4,65 euro. In caso di tenuta di questa soglia il titolo potrebbe riprendere la strada dei rialzi.
Al contrario, il recupero di ENI al momento si è scontrato con le prime resistenze situate al di sopra dei 15.75 euro, livello oltre il quale il titolo potrebbe andare a rivedere i 16 euro e a seguire i massimi degli ultimi mesi posti sui 16.60-16.65 euro.
Come valuta il recupero che stanno mettendo a segno Telecom Italia (Amsterdam: TI6.AS - notizie) ed STM (Shenzhen: 000892.SZ - notizie) ? Vede spazio per ulteriori rimbalzi nel breve?
Per TELECOM ITALIA dobbiamo parlare di un normale rimbalzo tecnico, anche se con conferme oltre gli 0.52 euro (prime resistenze di breve) il titolo potrebbe spingersi fin verso gli 0.57 euro.
Situazione identica per STM che oltre i 13.65-13.70 euro avrebbe un target ambizioso posto sui 15-15.20 euro.
Attenzione che sulla performance del titolo potrebbero impattare i risultati trimestrali diffusi ieri in tarda serata da Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) .
Quali sono i titoli che sta seguendo più da vicino in questa fase di mercato? A quali consiglia di guardare ora?
Tra i titoli interessanti segnalo SALVATORE FERRAGAMO (Londra: 0P52.L - notizie) oltre i 21,5 euro, MEDIASET (Londra: 0NE1.L - notizie) col break dei 2,8 euro ed infine MONDADORI oltre area 1,56 euro.
Buon trading a tutti
Per consultare le PERFORMANCE dei nostri PORTAFOGLI clicca qui

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.