-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 30 novembre 2018

Petrolio, analisi fondamentale giornaliera

Gli investitori rimangono preoccupati per il flusso continuo di forniture statunitensi e per il fatto che l’Arabia Saudita insista sul fatto che non taglierà la produzione da sola per stabilizzare l’offerta e i prezzi.
Poco prima dell’apertura della sessione regolare, i future sul petrolio greggio statunitense, il West Texas Intermediate, e quelli sullo standard internazionale, il Brent, si muovono in rialzo, dopo aver recuperato le perdite iniziali. Anche se le vendite iniziali di oggi hanno contribuito al più grande calo mensile  dopo la crisi finanziaria del 2008, l’inversione tecnica infragiornaliera è il primo segnale da settimane secondo cui gli acquisti possono essere superiori alla vendita ai livelli di prezzo correnti.
Alle 13:00 GMT, i future sul greggio WTI con scadenza a gennaio si attestano a $ 50,97, in rialzo di $ 0,68 (+1,35%), mentre i future sul greggio Brent con scadenza a gennaio si attestano a $ 59,42, in rialzo di $ 0,66 (+1,12%).
In termini fondamentali, gli investitori rimangono preoccupati per il flusso continuo di forniture statunitensi e per il fatto che l’Arabia Saudita insista sul fatto che non taglierà la produzione da sola per stabilizzare l’offerta e i prezzi. L’enorme rally di oggi sul mercato azionario e il crollo del dollaro statunitense non hanno offerto sollievo alcuno dalla vendita delle materie prime denominate in dollari. Il presidente russo Vladimir Putin ha contribuito alla debolezza quando ha dichiarato di essere soddisfatto di un prezzo del petrolio a $ 60.
Tuttavia, si è detto pronto a collaborare con l’OPEC per controllare l’offerta, se necessario. In altre parole, dopo il decimo aumento settimanale consecutivo le scorte di greggio degli Stati Uniti hanno raggiunto i massimi da un anno, e sono ora solo 80 milioni di barili al di sotto dei 535 milioni barili del marzo 2017 (dati dell’Energy Information Administration).

Previsioni

I fondamentali in termini di domanda e offerta restano ribassisti, ma l’andamento dei prezzi di iinzio giornata suggerisce che il quadro tecnico potrebbe migliorare. Una chiusura rialzista , per esempio, formerebbe oggi un minimo con inverisone del prezzo di chiusura potenzialmente rialzista. Per i future ul WTI, il superamento di $ 52,56 cambierà la tendenza verso l’alto nel grafico giornaliero. Gli acquirenti in controtendenza potrebbero sperare nell’annuncio dei tagli di produzione alla riunione OPEC della prossima settimana a Vienna. I trader si aspettano tagli dell’offerta tra 1 milione e 1,4 milioni di barili al giorno (bpd). I trader ribassisti in controtendenza sperano anche in qualche movimento sulle questioni del commercio globale quando gli Stati Uniti e la Cina discuteranno questo vertice del G20 questa settimana fine in Argentina.
This article was originally posted on FX Empire

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.