-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 7 novembre 2018

Le elezioni USA vanno come da previsioni


Reazione timida alle elezioni di metà mandato USA

By Peter Rosenstreich
La reazione alle elezioni USA è stata limitata ma prevista. L’indice composito di Shanghai ha ceduto lo 0,68%: Trump è libero di continuare la sua guerra commerciale. L’USD è sceso, perché la battaglia politica negli USA porterà a impasse e disordini.
I prezzi del greggio sono scesi a USD 61,92 USD al barile, anche se si prevede una stretta sulle sanzioni contro l’Iran. Le valute sensibili agli scambi avevano messo in conto l’esito, pertanto non ci sono state variazioni. Prevediamo che l’azionario USA salirà visto l’esito morbido delle elezioni e ci aspettiamo che Trump prosegua con la sua politica espansionistica.

Nessun politico resiste a un taglio delle tasse. Mentre la Federal Reserve continua ad alzare i tassi, il ciclo economico, arrivato nella sua fase finale, farà rallentare naturalmente l’economia, nonostante l’allentamento fiscale di Trump; ciò indica che i rendimenti USA sono vicini a un picco (rendimenti decennali sotto il 3,50%).
È un giorno triste per i liberali americani.
Lo strano comportamento del presidente Trump e la sua politica improvvisata gli assicurano ancora il supporto degli elettori. Solo grazie a un’affluenza insolitamente alta, i democratici sono riusciti a ottenere il controllo della Camera, mentre i repubblicani hanno rafforzato la loro maggioranza al Senato.

Le divisioni culturali e politiche negli USA sono ancor più profonde. Non c’è stata l’onda blu che avrebbe dovuto bocciare la leadership confusa di Trump. Ma ora i democratici possono controllare Trump. Ci aspettiamo che la Camera provi a metterlo in stato d’accusa.

La produzione tedesca spinge l’euro

By Vincent Mivelaz
L’EUR/USD dovrebbe salire ulteriormente, verso la fascia a 1,1535, dal momento che la produzione industriale tedesca continua a salire in modo costante, a settembre a un ritmo pari allo 0,80% a/a e allo 0,20%, sostenuta con forza dal settore automobilistico.

Anche gli ordinativi alle fabbriche sono saliti, con un aumento mensile dello 0,30%, grazie all’incremento degli ordini di macchinari e attrezzature.
Le notizie economiche positive arrivano dopo che il Cancelliere Merkel ha annunciato che il suo ultimo mandato finirà nel 2021 e il continuo indebolimento della coalizione tedesca sulla scia delle elezioni regionali in Baviera e Assia.
La Germania invia segnali di robustezza, le attività industriali restano solide. Oltre all’andamento positivo dell’industria automobilistica, anche altri settori hanno avuto un percorso analogo. Ci aspettiamo un rimbalzo del PIL tedesco riferito al T4.
Autore: Swissquote Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.