-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

sabato 3 novembre 2018

3 titoli pronti per una crescita enorme nel prossimo decennio


Conservare in portafoglio i titoli delle società di qualità è una strategia vincente. Il massimo del risultato si ottiene se, come a suo tempo fu per Amazon, si riesce ad individuare quelle azioni che hanno potenziale di crescita nel tempo. Ci hanno provato gli esperti di The Motley Fool.

Teladoc Health (NYSE: TDOC)

Nicholas Rossolillo consiglia Teladoc Health, fornitore di servizi sanitari via Internet.

Grazie ad un aumento dei ricavi (+41% in 12 mesi) le azioni hanno visto a loro volta un aumento verticale aiutato da un continuo afflusso di nuovi utenti, anche datori di lavoro, alla sua piattaforma. L'azienda è anche l'unico fornitore di servizi di assistenza sanitaria virtuale completo che si può estendere a tutto il mondo con un portafoglio di servizi che copre ogni aspetto del trattamento medico generico includendo in alcuni casi anche test di laboratorio.
I punti a suo favore sono: risparmio di tempo e denaro per chi la usa, oltre alla possibilità di sfruttare consultazioni con professionisti presenti ovunque nel mondo senza il costoso iter di viaggi. Da un punto di vista finanziario, resta ancora una piccola realtà (capitalizzazione di mercato di 4,8 miliardi di dollari)che crescerà non appena il suo potenziale sarà pienamente apprezzato.

Le previsioni per il 2018 parlano di ricavi oltre i $ 400 milioni,

Splunk (NASDAQ: SPLK)

Chuck Saletta preferisce Splunk. Se grazie a Internet si possono fare anche visite mediche, come detto sopra, sempre Internet è anche la fonte che fornisce una grande quantità di dati e informazioni.
Tanto che la domanda di storage continuerà a crescere su un ritmo esponenziale almeno per l'immediato futuro: raccoglierlo e archiviarlo diventa perciò un dovere oltre che una sfida. Ed è qui che Splunk entra in scena riorganizzando tutti i dati prodotti dalle azienda. Grazie all'intelligenza artificiale e all'apprendimento automatico.

Nonostante si sia affermata come leader nel settore dell'IA e dell'apprendimento automatico, gli analisti si aspettano una crescita sui guadagni intorno al 35% nei prossimi cinque anni.

Veoneer (NYSE: VNE)

Per Daniel Miller, invece, meglio Veoneer.
Reduce dalla scissione, il 29 giugno 2018 da Autoliv, Veoneer da allora, ha avuto la possibilità di concentrarsi sul settore dei veicoli senza conducente. Le azioni hanno però registrato un leggero calo dopo la conferma, da aprte dei vertici, di prospettive non rosee riguardanti alcune stime di vendita.

Alla base dei dubbi, i ritardi di produzione, problematiche che si vanno ad aggiungere anche a normative più rigide e al rallentamento della domanda con stime di vendita per l'intero anno che i vertici aziendali hanno spostato da un calo del 3% a un calo del 5%. Ma se l'obiettivo di vendita di $ 3 miliardi del 2020 potrebbe non essere raggiunto, quello per il 2022, invece, è stato visto al rialzo di 4 miliardi di dollari.
Motore della futura crescita, il suo portafoglio sicurezza con i sistemi attivati in ciascun veicolo, destinato a quintuplicare entro i prossimi 3 anni.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.