-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 12 ottobre 2018

Piazza Affari, trincea FTSE MIB: ecco sfilza variabili impazzite


Ancora non siamo arrivati neanche alla metà del mese, ma già si può scommettere sul fatto che quello corrente di ottobre del 2018 potrebbe essere uno dei più difficili dell'anno per Piazza Affari che, dopo aver perso il supporto psicologico dei 20 mila punti FTSE MIB, nella seduta di ieri, a 19.356,61 punti (-1,84%), mette ora in serio rischio pure la tenuta dei 19 mila.

Long sul FTSE MIB, rischi elevati con le variabili impazzite 

E' questo perché al momento sull'azionario italiano chi vuole aprire posizioni long non deve far altro che indossare l'elmetto e posizionarsi in trincea in quanto sono tante, troppe le variabili impazzite con molte di queste che, peraltro, non promettono nulla di buono per il breve termine.

Wall Street non aiuta, rischio bear market!

Oltre alle questioni ed alle tensioni legate alla manovra economica italiana, ed allo spread, infatti, è arrivata ora pure la tempesta sull'azionario americano che nelle ultime 48 ore è stato letteralmente sferzato dalle vendite.

Legge di Stabilità 2019, la partita con l'Ue è ancora aperta

Per quel che riguarda invece la questione relativa alla manovra, nonostante il Governo in Parlamento abbia la maggioranza per approvarla senza particolari problemi, l'orientamento dell'Ue sembra essere ancora quello di dialogare per imporre all'Esecutivo un passo indietro.

Di riflesso, nel breve termine le tensioni sullo spread BTP-Bund non dovrebbero placarsi.

Fine ottobre 2018, arrivano le pagelle delle Agenzie di Rating

Dulcis in fundo, salvo sorprese, il corrente mese di ottobre 2018 si chiuderà con le pagelle da parte delle agenzie di rating sull'Italia.

In particolare, è atteso al riguardo il pronunciamento da parte di Standard and Poor's e di Moody'scon le prossime due settimane che, per il rating Paese, potrebbero essere decisive.
Ad oggi, infatti, non si può escludere al 100% un declassamento del debito sovrano specie nel caso in cui la situazione dovesse precipitare tra spread troppo altoPiazza Affari ancora nelle mani degli orsi, e magari con qualche banca italiana che potrebbe iniziare a dover mettere in conto un aumento di capitale a causa del calo dei prezzi dei titoli di Stato italiani.
Autore: Filadelfo Scamporrino Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.