-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 4 ottobre 2018

Piazza Affari: primi segnali di sollievo, ma i rischi restano


Le Borse europee sono riuscite a rivedere il segno più ieri, in una giornata in cui la piazza azionaria tedesca è rimasta chiusa per festività. A fine sessione il Ftse100 e il Cac40 si sono presentati in rialzo rispettivamente dello 0,48% e dello 0,43%. 

La maglia rosa è stata indossata nuovamente da Piazza Affari che, dopo essersi difesa meglio delle altre Borse ieri, è riuscita  salire con più decisione oggi.
Il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 20.736 punti, con un vantaggio dello 0,84%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 20.870 e un minimo a 20.578 punti.

Dopo be cinque sedute consecutive con il segno meno, alcuni delle quali peraltro con un bilancio molto pesante, l'indice delle blue chips ha ritrovato la via dei guadagni, dando seguito al recupero partito ieri dai minimi dell'anno aggiornati nell'intraday in area 20.200.



La conferma positiva di oggi lascia sperare in ulteriori sviluppi rialzisti nelle prossime ore e gli stessi si materializzeranno con una rottura decisa di area 20.700/20.800, superata la quale si avrà un primo test della soglia psicologica dei 21.000 punti. 
Con la violazione di questo ostacolo il Ftse Mib proseguirà la sua ascesa verso i 21.200 punti, oltre i quali tornerà a guardare ai 21.500 punti e ai 21.650 punti, ossia i recenti massimi segnati a settembre prima dell'affondo delle ultime sedute.


Al ribasso nuovi ripiegamenti al di sotto dei 20.500 potrebbero mettere in pericolo il tentativo di recupero in atto, con il rischio di un ritorno dell'indice sui minimi dell'anno in area 20.200. 
L'abbandono di questa soglia avrà implicazioni molto negative, visto che la discesa probabilmente non sarà frenata dalla soglia psicologica dei 20.000 punti, con approfondimenti ribassisti quindi verso i 19.500 punti prima e in seguito in direzione di area 19.000 nella peggiore delle ipotesi.


I segnali inviati nelle ultime ore dal Ftse Mib appaiono in qualche modo confortanti, ma nulla autorizza ad abbassare la guardia, visto che la volatilità resta alta, così come il rischio di nuovi cambi di rotta.  

Sul fronte macro Usa oggi si conosceranno le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero calare da 214mila a 211mila unità.
Per gli ordini alle imprese di agosto le attese parlano di una variazione positiva dello 0,9%, in deciso recupero dopo il calo dello 0,8% precedente. 
Da segnalare un discorso di Randal Quarles, vice presidente per la supervisione del Cda della Fed. 

Sul versante societario prima dell'apertura di Wall Street saranno resi noti i risultati degli ultimi tre mesi di Constellation Brands, dai quali ci si attende un utile per azione di 2,6 dollari, mentre a mercati chiusi si guarderà ai conti di Costco Wholesale che per non deludere le attese dovrà centrare l'obiettivo di un eps pari a 2,36 dollari.



In Europa non sono in agenda dati macro di rilievo e si segnala in Spagna l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2021, 2028  e 2029 per un ammontare compreso tra 4 e 5 miliardi di euro, mentre in Francia saranno collocati titoli con scadenza nel 2028, 2034 e 2048 per un importo compreso tra 8 e 9 miliardi di euro. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.