-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 5 ottobre 2018

La Cina crea tensioni nel lusso. Quali i titoli da comprare ora?


La seduta odierna prosegue in maniera contrastata per i protagonisti del lusso a Piazza Affari, con Salvatore Ferragamo e Moncler che salgono in controtendenza dello 0,15%, diversamente da Luxottica che cede quasi un punto percentuale. Tra i titoli a minore capitalizzazione Brunello Cucinelli si apprezza dell'1,38%, mentre Tod's e Safilo scendono del 2,44% e del 2,14%, insieme a Geox che flette del 2,13%.  

Lusso: i motivi alla base della negatività di ieri

L'attenzione sul lusso resta alta dopo che ieri i titoli del comparto sono stati segnati da una negatività diffusa.

Secondo gli analisti di Equita SIM la debolezza di ieri è da attribuire ai commenti apparsi sui social media cinesi che mostrano un incremento dei controlli alle dogane nel Paese asiatico per merci acquistate all'estero.
Gli esperti fanno notare che gli acquisti extra-domestici cinesi rappresentano circa il 20% delle vendite del lusso, distribuite sostanzialmente nella stessa misura in Europa, a Hong Kong/Macau e nel resto dell’Asia.
I controlli alle dogane sono aumentati in misura importante da fine 2015, contribuendo al rimpatrio dei consumi nella Cina Continentale, e impattando soprattutto sul sistema daigou, ossia sull'acquisto all’estero da parte degli agenti di prodotti da vendere poi nel proprio Paese.

L’intensificazione dei controlli in questi giorni e? probabilmente collegata al maggior traffico legato alla Golden Week.

L'analisi di Equita SIM

Secondo Equita SIM sembrerebbe semmai piu? rilevante il tema valutario, anche se parlando con i principali players del settore la sensazione e? che la spesa cinese nel suo complesso non abbia sostanzialmente rallentato finora, grazie probabilmente a maggiori acquisti domestici.
Gli analisti di Equita SIM fanno notare che il settore del lusso ha gia? visto un de-rating relativo del 20% da meta? giugno, con un premio rispetto all'indie Stoxx Europe 600 sceso dal 96% al 75% attuale.

Moncler piace a diverse banche d'affari

Tra i protagonisti del lusso a Piazza Affari, la SIM milanese mantiene la sua preferenza per Moncler, che resta da acquistare con un prezzo obiettivo a 43 euro.

Con riferimento ai fattori alla base di questa view positiva gli analisti citano drivers di crescita specifici, una leadership di nicchia e le attese di crescita ragionevoli.
Buone notizie per Moncler sono arrivate oggi da Kepler Cheuvreux che ha cambiato la sua strategia da "hold" a "buy", con un target price invariato a 41 euro.
Il broker, che si aspetta una solida trimestrale con ricavi visti in aumento del 12%, ritiene che una frenata cinese non impatterebbe su Moncler più della media del settore. 
Per gli analisti il profilo rischio-rendimento del titolo è tornato ad essere interessante dopo la recente correzione.

Cautela su Luxottica in attesa della trimestrale

Meno entusiastica la view su Luxottica che per Equita SIM merita un rating "hold", con un fair value a 58 euro.

In vista dei conti del terzo trimestre che saranno diffusi dal gruppo il prossimo 22 ottobre, gli analisti si aspetta un miglioramento della crescita rispetto ai trimestri precedenti, ma non ancora tale da dare visibilità ai target dell'intero anno.
Nel dettaglio i ricavi del terzo trimestre dovrebbero mostrare un rialzo del 2,2% a cambi correnti rispetto alla debole partenza d'anno, con un andamento nel wholesale e un progresso del 4,1% nel retail. 
Equita SIM ha deciso di assumere un atteggiamento più conservativo sulle stime del gruppo, limando dello 0,5% quelle sui ricavi per il 2019 a 8,967 milioni di euro, con un taglio dell'1% per quelle riferite all'utile per azione, atteso ora a 1,97 euro.

Cattive notizie per Ferragamo: meglio stare alla larga

Negativi i giudizi espressi su Salvatore Ferragamo che per Societè Generale resta da vendere, con un prezzo obiettivo a 19 euro.
Non diversa l'indicazione che giunge da Mediobanca Securities, i cui analisti proprio oggi hanno reiterato la raccomandazione "underperform" sul titolo, con un target price a 17,45 euro.
Gli esperti di Piazzetta Cuccia in un report diffuso oggi segnalano che la Cina continentale conta mediamente per una percentuale ad elevata singola cifra dei ricavi delle società con un'esposizione a doppia cifra per Moncler, Tod's e Salvatore Ferragamo, e proprio quest'ultima è la società più esposta agli acquisti cinesi, nell'ordine del 38% secondo le stime degli analisti.

Le strategie suggerite per Brunello Cucinelli, Tod's e Safilo

Quanto ai titoli a minore capitalizzazione, una buona opportunità è offerta da Brunello Cucinelli che proprio oggi ha ricevuto una promozione da Jefferies, con un cambio di rating da "hold" a "buy" e un target price fermo a 39 euro.

Gli analisti apprezzano le caratteristiche uniche del mercato che a loro avviso giustificano un premio rispetto ai competitors.
Più cauta la view su Tod's che oggi è stato oggetto di unpgrade e di un downgrade da parte di due differenti banche d'affari.
Exane ha migliorato il giudizio sul titolo da "underperform" a "neutral", con un fair value aumentato da 48 a 55 euro.

Si sono mossi in direzione opposta i colleghi di Credit Suisse che hanno ridotto il rating su Tod's da "outperform" a "neutral", con un prezzo obiettivo che scende da 65 a 57 euro.
La banca elvetica ritiene che il gruppo abbia fatto poco per invertire la traiettoria della crescita e ora il rallentamento della domanda di beni di lusso rischia di rendere il tutto più difficile.
Neutro-negativi infine i giudizi su Safilo dopo il recente annuncio dell'aumento di capitale da 150 milioni di euro.

L'operazione secondo Equita SIM crea un rilevante eccesso di carta sul mercato e gli analisti non vedono spazio per un forte re-rating del multiplo post aumento. Il giudizio sul titolo resta invariato a "hold", con un fair value che scende da 4 a 2,5 euro.
A rivedere la valutazione di Safilo sono stati anche i colleghi di Kepler Cheuvruex che consigliano di ridurre l'esposizione al titolo in portafoglio, con un prezzo obiettivo tagliato da 3,5 a 2,5 euro in vista della grossa ricapitalizzazione del gruppo.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.