-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 3 ottobre 2018

Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi


Giornata movimentata anche quelle vista ieri con l'andamento del Ftsemib future che almeno in apertura rispetta il copione scritto dal canale ribassista dominante sui prezzi, aggiungendo un nuovo minimo questa volta a quota 20.140 registrato nella prima ora di contrattazione.
Il successivo altalenante recupero di oltre 400 tick verso la resistenza di 20.600 stabilizzare le quotazioni fortunatamento su valori distanti dai minimi intraday.
Eventuali chiusure più in basso avrebbero direttamente proiettato i corsi verso la violazione dei 20.000 punti, deteriorando di fatto il quadro tecnico di base che adesso invece offre ancora speranza di consolidamento e successivo recupero.
Infatti una volta che la volatilità rientrerà su valori normali è possibile determinare in maniera più precisa la gravità del ribasso di questi giorni e soprattutto se sussistono ancora le condizioni per una sua continuazione.
In tale senso la white candle disegnata sul grafico giornaliero, nonostante la chiusura non proprio a ridosso dei massimi, apparentemente interrompe la forte pressione in vendita attuale, ma occorrerà attendere nuove conferme e soprattutto il raggiungimento di almeno 20.700 per recuperare speranze sulla fine dei ribassi.
L’analisi dei indicatore di trend CCI sul grafico orario, più preciso del precedente nelle fasi di cosiddetto “fast market”, evidenzia chiaramente la natura dei rimbalzi precedenti, così come di quest’ultimo ovvero come pull back rialzisti inseriti in forte canale ribassista.
Le prospettive fino che l’indicatore non assumerà valori positivi, sono pessime con il rischio di vedere violata quota 20.000 punti con conseguenze ancora più drastiche.
Strategia intraday
Per le posizioni long: evitando sempre la prima mezz’ora di contrattazione, attendere la stabilizzazione del supporto più in basso di 20.300 o più in alto a 20.540 punti, nel caso di aperture in rialzo,  aprendo un ordine con stop loss di massimo 100 punti e target oltre 20.620 punti; il livello di rischio dell’operazione è alto.
Per le posizioni short: collocare ordini pendenti a ridosso della nuova resistenza di 20.680, con stop loss a 20.780 e target a 20.460 punti; la rischiosità dell'operazione è elevata.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.