-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 1 ottobre 2018

Bitcoin – I tori rallentano mentre gli orsi puntano ai 6.300$

Venerdì, il Bitcoin ha registrato un -0,9% chiudendo la giornata a 6.631,2$, lasciando sul terreno una parte dei guadagni del giovedì dove la criptovaluta era salita del 3,69%, considerando l’arco temporale della settimana il Bitcoin è in rosso dell’1,17%.
Venerdì è stata una giornata di volatilità per il Bitcoin, durante le prime ore ha mantenuto lo slancio rialzista del rally di giovedì, superando il livello di ritracciamento FIB del 23,6% a 6.757$ e il primo livello principale di resistenza a 6.818,37$, raggiungendo un massimo intraday di 6.826,4$ prima di invertire la direzione.
Il Bitcoin è riuscito a recuperare da livelli inferiori ai 6.600$ in un pomeriggio con un range relativamente ristretto, una caduta nel primo pomeriggio ha visto la criptovaluta toccare il minimo intraday di 6.541,9$ prima di tornare ai livelli dei 6.600$, il pomeriggio ha visto chiamare in causa il primo livello principale di supporto a 6.510,07$.
Il tema centrale della settimana è stata la quota 6.700$, il Bitcoin è riuscito a mantenere tale livello solo la scorsa domenica, fallendo qualsiasi tentativo di testare il livello di ritracciamento FIB del 23,6% a 6.757$.
Venerdì, delle perdite minori rispetto a quelle del Bitcoin Cash hanno permesso al Bitcoin di rimanere relativamente stabile attestandosi al 52,1% del mercato delle criptovalute, il quale è tornato ad avere una capitalizzazione totale di 219,49 miliardi dollari, il rally del mercato di giovedì non è proseguito fino alla giornata di venerdì per poter interessare il weekend.
Non ci sono state particolari notizie relative alle criptovalute, lasciando agli investitori le previsioni sull’andamento del mercato, e la mancanza di direzione ha innescato alcune prese di profitto.
Le perdite del venerdì hanno portato il Bitcoin in territorio negativo considerando la settimana.
Al momento della stesura, il Bitcoin è in calo dell’1,94% a quota 6.506,2$, il trend discendente del tardo venerdì prosegue nelle prime ore di questa mattina, nella quale il Bitcoin è passato da un massimo di 6.635,1$ a un minimo di 6.454,2$ per poi recuperare i 6.500$.
Le perdite della mattinata hanno visto il Bitcoin scendere sotto il primo livello principale di supporto a 6.506,6$ ma evitare livelli inferiori ai 6.400$ e al secondo livello principale di supporto a 6,382$, resta non testato anche il primo livello principale di resistenza a 6.791,1$.
Per il proseguo di giornata, sarebbe necessario raggiungere quota 6.666$ per sostenere un’altra corsa verso i 6.700$ e portare in gioco il livello di ritracciamento FIB del 23,6% a 6.757$ e il primo livello principale di resistenza a 6.791,1$, anche se per avere un cambiamento nel sentiment nel corso della giornata e per sostenere una corsa al livello di ritracciamento FIB del 23,6%, le notizie in arrivo dovranno essere favorevoli.
Se non riuscisse a superare il massimo della mattinata e a raggiungere i 6.666$ entro il primo pomeriggio, il Bitcoin potrebbe subire un contraccolpo nel corso della giornata, tornando verso il primo livello principale di supporto a 6.506,6$ fino ai 6.400$, chiamando in causa il secondo livello principale di supporto a 6.382$ prima di qualsiasi recupero.
Altrove, al momento della scrittura le major sono tutte in territorio negativo, con gli XMR di Monero e il Bitcoin Cash che registrano le perdite più pesanti: gli XMR di Monero in calo del 4,15% e il Bitcoin Cash in calo del 3,77%.
{alt}
This article was originally posted on FX Empire

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.