-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 12 settembre 2018

Ultime sui dati sul lavoro inglesi e analisi EurGbp


Si continua a parlare di Brexit e recentemente la sterlina ha ricevuto una spinta da parte di Michel Barnier, negoziatore dell’Unione Europea, che ha affermato che è realistico concludere un accordo nelle prossime sei-otto settimane qualora i partecipanti avanzassero richieste realistiche.
Gli investitori danno forza alla sterlina tutte le volte che un accordo sulla Brexit sta per essere raggiunto, ma su una serie di dettagli bisogna raggiungere un accordo (la questione della frontiera irlandese rimane un punto saliente) per cui, al momento, c’è la volontà di definire un accordo ma al momento solo questa.

Mark Carney, il governatore della Banca d'Inghilterra, rimarrà nel suo ruolo fino al 2020, e questa notizia è finalizzata ad aggiungere stabilità ai rapporti Regno Unito-Unione Europea. Il tasso di disoccupazione in UK è rimasto stabile al 4% e gli utili medi trimestrali esclusi i bonus sono aumentati fino al 2,9% dal 2,7.
Sembrerebbe che le aziende debbano pagare salari più alti per attirare i lavoratori, e questo è un segnale che il mercato del lavoro si sta stringendo. La crescita dei salari sta superando il tasso di inflazione del 2,5%, quindi i dipendenti stanno ottenendo un aumento dei guadagni reali e ciò potrebbe tradursi in maggiori spese.
EUR/GBP: settimana scorsa ha visto un indebolimento dell’euro che ieri ha fatto registrare un minimo a 0,8876.

Al ribasso due ostacoli importanti sono rappresentati dalle medie mobili a 100 e 200 periodi rispettivamente a 0,8858 e 0,8834. Al rialzo i prossimi obiettivi sono i recenti massimi a 0,9030 e 0,91.
Di Mauro Masoni
Autore: CMC Markets Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.