-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 11 settembre 2018

Piazza Affari tenta il salto di qualità: ce la farà?


La chiusura contrastata di venerdì scorso è stata seguita ieri da un ritorno degli acquisti sulle principali Borse europee. E' rimasto indietro il Ftse100 che si è accontentato di un frazionale rialzo dello 0,02%, mentre il Dax30 e il Cac40 sono saliti rispettivamente dello 0,22% e dello 0,33%.

Ftse Mib verso nuovi rialzi nel breve?

La migliore performance è stata quella di Piazza Affari che ha visto il Ftse Mib terminare gli scambi a 20.918 punti, in rialzo del 2,3%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 20.995 e un minimo a 20.404 punti.


Dopo tre sedute consecutive in ribasso, l'indice delle blue chips ha dato vita ad un bel recupero che ha permesso di scavalcare l'ostacolo dei 20.700/20.800 punti, da cui i corsi sono stati respinti in più occasioni di recente.
Questo è senza dubbio un segnale positivo che troverà conferma nel superamento della soglia psicologica dei 21.000 punti, lambita oggi nell'intraday.
Oltre il livello appena segnalato potrà proseguire il recupero del Ftse Mib verso il target successivo dei 21.500 punti, ultimo baluardo da abbattere prima di pensare ad un ritorno in area 22.000, raggiunta la quale sarà probabile una pausa di consolidamento prima di ulteriori allunghi.
Nel caso in cui l'indice non dovesse riuscire ad avere ragione di area 21.000/21.100, si potrebbero avere nuovi ripiegamenti al di sotto dei 20.800/20.700 punti, e una simile evoluzione costringerebbe a catalogare il movimento odierno come una falsa rottura della suddetta resistenza.
Sotto i 20.800/20.700 punti si tornerà a guardare al supporto dei 20.500 punti, rotto il quale la discesa proseguirà in direzione dei minimi dell'anno in area 20.250/20.230, da cui è partito il recupero in atto.
Il clima più disteso sul mercato, favorito da alcune rassicurazioni arrivate dal fronte politico relativamente alle mosse che saranno attuate in vista della legge di bilancio, potrebbe consentire ulteriori segnali di positività nel breve a Piazza Affari.
Resta inteso che lo scenario generale è ancora improntato all'incertezza e questo potrebbe favorire impennate di volatilità, con rapidi cambi di fronte dai quali è bene non farsi cogliere impreparati.

I market movers in America e in Europa

Per oggi sul fronte macro Usa non si segnalano aggiornamenti macro di rilievo e in agenda troviamo solo l'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa.
In Europa si guarderà alla Germania dove sarà reso noto l'indice Zew che a settembre dovrebbe attestarsi a -13 punti, in recupero rispetto alla lettura precedente fermatasi a -13,7 punti.  
Da seguire in Spagna l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 6 e a 12 mesi per un ammontare compreso tra 4 e 5 miliardi di euro.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari diffonderanno i risultati del primo semestre Bialetti Industrie, Cembre, Esprinet, Guala Closures, Sol e Tamburi IP.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.