-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 12 settembre 2018

Piazza Affari: solo un rapido pit-stop prima di nuovi rialzi?


Dopo la chiusura positiva di lunedì, le Borse europee sono tornate a muoversi lungo binari diversi ieri. Il Cac40 è stato l'unico a salire con un rialzo dello 0,27%, mentre il Dax30 e il Ftse100 sono scesi rispettivamente dello 0,13% e dello 0,08%.

Il Ftse Mb rifiata un po' dopo il buon rialzo di ieri

Segno meno anche a Piazza Affari che è rimasta più indietro degli altri dopo essere stata però la migliore ieri.
Il Ftse Mib si è fermato a 20.853 punti, con un ribasso dello 0,31%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 21.021 e un minimo a 20.723 punti.
L'indice nelle battute iniziali ha provato a spingersi in avanti, ma ha ceduto in seguito il passo alle prese di profitto, scendendo ad un passo dai 20.700 punti, per poi chiudere gli scambi in area 20.850.


Il movimento odierno può essere letto nell'ottica di un consolidamento dopo il buon rialzo della vigilia e di fatto non ha portato il Ftse Mib a violare supporti di rilievo.
I corsi si sono mantenuti al di sopra di area 20.700/20.800, da cui erano stati respinti più volte di recente, lasciando di fatto la porta aperta a nuovi recuperi nel breve.
Il primo target con cui confrontarsi sarà quello dei 21.000 punti, superati i quali il rialzo proseguirà verso i 21.200 e i 21.500 punti.

Al superamento di quest'ultimo ostacolo ci sarà spazio per ulteriori recuperi in direzione di area 22.000, raggiunta la quale si dovrebbe assistere ad una pausa prima di nuovi spunti rialzisti.
Come già segnalato ieri, al ribasso sarà importante la tenuta dei 20.800/20.700 punti, sotto cui il Ftse Mib potrebbe indietreggiare verso area 20.500.
Con il cedimento di quest'ultima soglia aumenterà il rischio di un ritorno sui minimi dell'anno in area 20.230/20.250, il raggiungimento della quale al momento appare poco probabile, salvo inattese notizie esogene che portino ad un nuovo peggioramento del sentiment e alla negazione dei segnali rialzisti inviati nelle ultime sedute.
Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?
Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

I market movers in America

Sul fronte macro Usa oggi oltre all'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari si conosceranno i prezzi alla produzione che ad agosto dovrebbero evidenziare una variazione positiva dello 0,2% rispetto alla lettura sulla parità di luglio, e per la versione "core" si stima un rialzo dallo 0,1% allo 0,2%.
Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.
Due ore prima della chiusura di Wall Street si guarderà al Beige Book, il tradizionale rapporto della Fed sullo stato di salute dell'economia a stelle e strisce.


In giornata è previsto inoltre un discorso di James Bullard, presidente della Fed di St.Louis.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa è atteso il dato relativo alla produzione industriale che a luglio dovrebbe mostrare una variazione negativa dello 0,1% in recupero rispetto alla flessione dello 0,7% di giugno.
Lo stesso dato in Italia dovrebbe scendere dello 0,4% in confronto al rialzo dello 0,5% del mese precedente.

Da seguire in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 30 anni per un ammontare massimo di 1 miliardo di euro.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari domani diffonderanno i conti del primo semestre B&C Speakers, El.En., Intek Group, Irce, It Way e Vittoria Assicurazioni.


Da seguire anche i titoli del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa.
Da segnalare un'assemblea di GEquity per la ratifica della proroga del termine ultimo di sottoscrizione del prestito obbligazionario con scadenza nel 2021. In agenda anche una riunione assembleare di Nova RE per deliberare in merito al piano di buy-back.
Da monitorare in mattinata l'asta dei BOT con scadenza ad un anno per un ammontare previsto di 6 miliardi di euro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.