-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 10 settembre 2018

Lettera finanziaria. Di nuovo sui supporti


Con una provvidenziale ripresa dei titoli  più maltrattati ed i finanziari, il nostro mercato si è riportato sopra i supporti di 20200/300, dopo aver toccato e perforato  con il future Dicembre  anche 20200 intraday (il future Settembre terminerà ormai la sua corsa il 16 Settembre).
Intesa ed Unicredit hanno ancora ripiegato e si sono riportati  a metà del loro recupero, dai minimi di periodo ai massimi toccati in settimana, scaricando l'ipercomprato di breve termine.

Potrebbe essere un buon segnale, sopratutto per Intesa, di assicurazione. 
Buona tenuta con un ulteriore recupero delle Telecom. Forse qualcuno,  finalmente, si è accorto della solidità industriale del titolo e non solo. Oltre al notevole rendimento cedolare (vedi Intesa).
Il dollaro contro euro si è di nuovo rafforzato ritestando area 1,1550, con nuove possibilità di andare a toccare e superare a breve  gli 1,13 e proiettarsi verso 1,1150 a medio termine.

A causa, finalmente, di un corposo aumento dei salari, tanto atteso negli Usa, l'ultimo tassello mancante per far decidere alla FED ulteriori aumenti dei tassi. Ed infatti,  come da noi stimato, e comunicato per tempo ai nostri abbonati,  saranno, entro l'anno, ben 2, uno in settembre ed uno in dicembre.
Un paio si prevedono infine entro il  primo semestre 2019. Sta diventando interessante quindi, a breve, il Treasury a  2 anni, molto vicino al rendimento del Decennale, che dovrebbe andare a ritestare come minimo il 3% gia toccato ed anche superato quest'anno, più volte. 
Di nuovo però vendute le scadenze, a 2.ed a 5.snni di BTP con rendimento che hanno riagguantato rispettivamente l'1,1% ed il 2,2%.

Stabile invece il decennale. Terminati i sostegni BCE. 
Settimana prossima, comunque cruciale, per uscire dall' empasse del nostro future dicembre, ormai in trading range 20200/21300, con possibile uscita intraday anche verso 20000 e 21500, piu ' verosimile la prima, che se perforata ci porterebbe, lo scriviamo da mesi, verso i 19800.
Meno plausibile una rottura al rialzo verso i 21800. Molti importanti mani e non solo. Sarebbero pronte a quel punto a servire massicciamente, e già dalle basi 21300/21500.
Seguire questa settimana come già anticipato in dettaglio operativo agli abbonati, i titoli automotive.

In ordine sparso Piaggio,  FCA,  Brembo e Pirelli. Usare sempre e comunque le ben note coperture opzionarie. 
Fra le small CAP privilegiare ancora ELEN,Tamburi, Centrale latte e IFIS banca.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.