-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 6 settembre 2018

L'agenda del trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore


Vendite sui mercati europei anche ieri con Piazza Affari che, però, riesce a limitare i danni.

La situazione sui mercati 

Come si legge infatti nel close, il Ftse100 è sceso dell'1%, lasciando più indietro il Dax30 e il Cac40 che hanno ceduto rispettivamente l'1,39% e l'1,54%.
Il segno meno ha avuto la meglio anche a Piazza Affari che però si è difesa egregiamente, mostrando anche ieri una maggiore forza relativa rispetto agli altri mercati. Il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 20.581 punti, con un frazionale calo dello 0,09%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo 2 0.876 e un minimo a 20.500 punti.
Da parte sua Wall Street ha risentito ancora delle tensioni commerciali presenti su più fronti, oltre quello cinese, infatti, si guarda con ansia alla situazione dei colloqui con il Canada.

Tra i dati macro degni di nota è da citare il deficit della bilancia commerciale di luglio. 

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti della seduta si evidenzia Telecom.
Il titolo recupera solo in minima parte le perdite di martedì, alle quali gli analisti non trovano spiegazioni degne di nota. Le incertezze non mancano, ma le banche d'affari invito ad acquistare. 
Buone notizia per FCA che galoppa in Usa.

I problema, però, è che fatica in Italia. Il titolo infatti, è sceso in controtendenza dopo due sessioni consecutive in salita e intanto finisce sotto la lente delle banche d'affari dopo le vendite di auto ad agosto. 
In rialzo Unicredit.
Il titolo ha guadagnato terreno per la terza seduta consecutiva, sostenuto anche dalla view bullish degli analisti. 
Anche Eni chiude in Rialzo, snobbando il report di Morgan Stanley.

Il titolo si è apprezzato per la terza seduta di fila, ignorando le indicazioni negative della banca americana. Qui i particolari.

Le strategie per le prossime 24 ore

Sul mercato resta aperto il punto interrogativo rappresentato dall'Italia, punto interrogativo che, però, non rappresenta l'unica incognita sui mercati, come sottolinea la view di Filippo Diodovich Market Strategy per IG
La debolezza relativa dei listini europei rispetto a quelli americani è eccezionale e perchè la musica cambi occorre qualche catalizzatore.

Cosa aspettarsi per il mercato italiano? L'analisi Gaetano Evangelista amministratore unico di AGE Italia. 
I titoli del comparto sono aiutati dal calo dello spread, ma anche dalle indicazioni di alcuni broker che vedono ora spazio per un rimbalzo. I titoli su cui puntare e quelli che richiedono maggiore cautela. 
I recenti minimi potrebbero arrestare il trend discendente, ma per tirare un sospiro di sollievo bisognerà attendere la rottura di un livello ben preciso.

Così crede Enrico Malverti presidente di Fintech4i. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.