-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 17 settembre 2018

I dazi affondano la Cina. WSJ: oggi le nuove tariffe di Trump


Tensioni commerciali di nuovo in primo piano in avvio di settimana, con le Borse asiatiche in calo in scia ai timori degli investitori per le notizie provenienti dagli Usa secondo cui Donald Trump avrebbe intenzione di imporre dazi su altri 200 miliardi di dollari di importazioni cinesi.

Borse asiatiche in rosso

Sotto la parità le Borse cinesi con Shenzhen giù dell'1,14% e Shanghai che cala dello 0,90%.
In forte ribasso anche Hong Kong (-1,58%), mentre il Kpspi di Seoul ha registrato un frazionale -0,9%. La Borsa di Tokyo è oggi chiusa per festività.

Le rivelazioni del WSJ

Nel fine settimana fonti del Wall Street Journal hanno rivelato che l'amministrazione USA sarebbe pronta ad imporre già oggi ulteriori dazi del 10% su merci per un valore di $200 miliardi sui prodotti cinesi, comunque meno del 25% minacciato.
Inoltre il quotidiano ha pubblicato un altro report secondo cui le autorità cinesi sarebbero intenzionate a declinare l'offerta di nuovi colloqui commerciali con gli Stati Uniti se Washington procederà con i nuovi dazi.  Il WSJ scrive citando un alto funzionario di Pechino che la Cina non intende negoziare "con una pistola puntata alla testa".

La risposta cinese

"Non è una novità per gli Stati Uniti cercare di aggravare le tensioni per sfruttare ulteriori guadagni al tavolo dei negoziati", ha scritto oggi il Global Times, mentre l'ex ministro delle finanze cinese ha spiegato ieri durante un evento pubblico che la Cina potrebbe giocare al contrattacco limitando l'esportazione di beni, materie prime e componenti essenziali alle catene di approvvigionamento manifatturiere degli Stati Uniti

I segnali contrastanti della Casa Bianca

La scorsa settimana, aveva fatto pensare a un allentamento delle tensioni tra le due superpotenze commerciali un report secondo cui il Segretario al Tesoro USA, Steven Mnuchin, avrebbe invitato la Cina a un nuovo round di negoziati. 
Trump ha però a stretto giro di posta pubblicato un tweet affermando che “il Wall Street Journal ha commesso un errore, non c'è nessuna pressione perché si raggiunga un accordo con la Cina, sono loro ad essere sotto pressione per raggiungere un accordo con noi.” 

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.