-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 4 settembre 2018

I broker concordano: eccessivo il calo di Ubi Banca


Recupero sorprendente per Ubi Banca che al momento sfiora un guadagno del 4%, grazie alla raffica di giudizi positivi da parte dei maggiori broker come JP Morgan e Barclays, che aggiornano il target price a 4.20€.
Il calo pregresso è eccessivo: questo è il verdetto delle case d'affari che apprezzano le positive novità sulla riduzione degli Npl, con effetti benefici sulla dinamica degli utili, aumentando anche la solidità della banca in rapporto al totale degli impieghi.
Dal punto di vista dell'analisi grafica il massimo relativo registrato a 3.68€ si è rivelato un "bear trap", costruito egregiamente dai fondi d'investimento allo scopo di scaricare ampi quantitativi detenuti in portafoglio, probabilmente accumulati a ridosso del supporto di 3.15€, ottimo livello ancora saldamente in piedi.
Confermata di nuovo la tenuta dei supporti di 3.30 e 3.15€, i prezzi riprendono la salita quantomeno nel tentativo di consolidare livelli oltre 3.40, creando le condizioni per successivi nuovi attacchi delle resistenze di 3.70 e 4.05€.
L'analisi dell'indicatore di trend CCI non conferma lo strappo rialzista attuale, rinviando ad ulteriori salite la conferma del cambio di trend di breve termine adesso dominio dei ribassisti.

Strategia operativa

Per le posizioni long: attendere il test della forte resistenza di 3.68€ per azzardare nuovi acquisti in un ottica di breve termine.
In alternativa con un profilo di rischio più elevato, posizionare ordini pendenti a ridosso del supporto di 3.20€, con stop loss 2.93 e target 3.40€.
Per le posizioni short: privileggiare l'acquisti di opzioni Put, scadenza dicembre 2018, strike 3.60€ nell'eventualità il tentativo di superare quota 3.65 dovesse fallire.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.