-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 27 settembre 2018

Ftse Mib pronto a riprendere la salita? I titoli sotto la lente

 
Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito riportiamo l'intervista realizzata a Massimiliano De Marco, analista tecnico di Robotrend.com, con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.
L'indice Ftse Mib ha violato al rialzo l'area dei 21.300 da lei segnalata nell'ultima intervista. Quali scenari si aprono ora per il nostro mercato?
L’area target più probabile per l'indice Ftse Mib rimane quella compresa tra i 22.100 e i 22.600 punti, sebbene nel brevissimo è possibile assistere ad un consolidamento e qualche presa di profitto dopo i buoni rialzi delle ultime sedute.
La divergenza dell’RSI sul grafico orario suggeriva sin da questa mattina la possibilità di tornare a testare nuovamente i 21.000-21.200 punti, prima di riprendere la salita.
Tra i bancari qual è la sua view su Banco BPM e Ubi Banca (Amsterdam: UF8.ASnotizie) ? Quali indicazioni ci può fornire per entrambi?
Banco BPM è in un rally che sembra correttivo nel contesto di un downtrend, con primo target la chiusura del gap a 2,45 euro. Per il titolo il massimo relativo a 2,75 euro sembra lontano e anche nel caso in cui venisse raggiunto dovrebbe comunque tenere e frenare ulteriori spinte al rialzo.
Anche per Ubi Banca sembra più probabile un consolidamento e un rialzo limitato, che dovrebbe essere frenato dalla soglia dei 4 euro.
Cosa può dirci in merito al recente andamento di Saipem (Londra: 0NWY.L - notizie) ed ENI (Londra: 0N9S.L - notizie) e cosa si aspetta nel breve per questi due titoli?
Saipem ha proseguito la salita pur perdendo momentum, ed è lecito attendersi una frenata a brevissimo.
Diverso invece il discorso per Eni sembra invece avere nel mirino il superamento dei 16,89 euro.
Come affrontare Piazza Affari in una fase delicata come quella attuale?
Iscriviti da qui  per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di  Trend-Online.com
Ferrari (Xetra: 30092157.DE - notizie) è tornato al centro degli acquisti di recente, ma anche Fca ha registrato dei movimenti al rialzo. La tendenza in atto è destinata a proseguire nel breve?
Ferrari sembra essere tornata al di sopra della trendline che sosteneva il rialzo fin dal 2016. La correzione sembra finita e si può pensare ad un attacco ai massimi nelle prossime settimane.
FCA al contrario sembra in una correzione del precedente ribasso che potrebbe estendersi fino a quota 17 euro, ma il raggiungimento di tale soglia poi potrebbe riportare ulteriore debolezza.
Quali sono i titoli che sta seguendo più da vicino in questa fase di mercato? A quali consiglia di guardare in particolare ora?
Dopo i buoni rialzi dell’indice mi concentrerei su titoli in procinto di superare dei massimi relativi e rompere quindi al rialzo. Penso ad esempio a Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) , Unipol Assicurazioni e al già citato Ferrari.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.