-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 13 settembre 2018

Ftse Mib frenato dalla politica. Broker cauti su azioni e BTP


In un contesto europeo in cui le principali Borse non riescono a muoversi tutte nella stessa direzione, con il Cac40 e il Dax40 in rialzo rispettivamente dello 0,23% e dello 0,11%, diversamente dal Ftse100 che arretra dello 0,41%, Piazza Affari sceglie questa seconda via, allineandosi all'andamento del mercato londinese.
Il Ftse Mib, che pure ha tentato un allungo al di sopra dei 21.000 punti, negli ultimi minuti sta scendendo nuovamente in direzione dei minimi odierni, fotografato poco sopra i 20.850 punti, con un calo dello 0,41%. 
Non sono di grande aiuto le indicazioni che arrivano dal fronte obbligazionario, con lo spread BTP-Bund che dopo il rialzo di questa mattina ha invertito direzione di marcia e ora viaggia a ridosso dei 235,5 punti base, con una flessione del 2%, mentre il rendimento del decennale cede quasi l'1% al 2,79%.


Gli asset italiani continuano ad essere fortemente condizionati dalle novità che giungono dal fronte politico, in attesa di indicazioni più chiare sulla prossima legge di bilancio. 
In avvio di settimana Piazza Affari ha dato vita ad una bella performance proprio sulla scia delle rassicurazioni arrivate nel week-end da vari esponenti del Governo in merito al rispetto dei vincoli imposti dall'Unione europea.

Non più tardi di ieri però sono circolate alcune indiscrezioni secondo cui il Movimento 5 Stelle avrebbe lanciato un ultimatum al Ministro Tria, dichiarando che in assenza di 10 miliardi di euro a copertura del reddito di cittadinanza, i pentastellati saranno pronti a chiedere le sue dimissioni.


Il vice premier Di Maio ha di fatto negato una simile richiesta, ma le tensioni restano e contribuiscono a mantenere non poco incertezza tanto sull'azionario quanto sull'obbligazionario italiani. 
I timori sui conti del nostro Paese di fatto non sono svaniti e come spiegato dagli analisti di Dz Bank il tema caldo del budget continuerà a giocare probabilmente un ruolo dominante sul mercato italiano, con il rischio di una possibile escalation delle tensioni tra Roma e Bruxelles.


Non stupisce dunque la cautela suggerita da più parti su Piazza Affari e sui BTP e un'indicazione in tal senso giunge dagli esperti di Carmignac, i quali prevedono che la comunicazione della manovra italiana a Bruxelles il prossimo 15 ottobre darà il via ad un periodo di negoziati ad alto ritmo.
Per questo motivo gli esperti suggeriscono prudenza non solo sugli asset italiani, ma più in generale su quelli europei. 
Non diversa la posizione dei colleghi di Ubp che non si sbilanciano su azioni e obbligazionari del nostro Paese, vista la grande incertezza nelle trattative sul budget.


Gli analisti credono sia necessaria maggiore chiarezza sui conti dell'Italia e sulle relazioni future tra il nostro Paese e l'Unione europea, preferendo così seguire un approccio attendista. 
Sulla stessa lunghezza d'onda il tema di Anima che conferma un posizionamento prudente su Piazza Affari.
Gli esperti sottopesano l'azionario tricolore visti i numerosi elementi di incertezza sul fronte politico, segnalando che il premio al rischio degli investitori è salito in modo significativo a fronte delle preoccupazioni legate al futuro della politica fiscale nel nostro Paese. 
La stessa prudenza viene predicata sui titoli di Stato, per quanto gli analisti riconoscano che i fondamentali dell'Italia rimangano solidi, ma al contempo evidenziando il permanere di diversi elementi che inducono alla cautela.   
Anche Anima richiama l'attenzione sul rischio percepito sull'Italia, spiegando che da un livello quasi trascurabile fino a metà maggio, lo stesso è salito in maniera decisa in vista della prossima legge di bilancio, con cui si giocherà con molta probabilità la partita decisiva del mercato, non solo azionario ma anche obbligazionario.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.