-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 10 settembre 2018

Fondi passivi, i migliori e i peggiori di agosto

Secondo i dati Morningstar, ad agosto, tra il miglior fondo passivo (in termini di rendimento) e il peggiore ci sono oltre 46 punti percentuali (prendendo in considerazione quelli registrati alla vendita in Italia ed escludendo i replicanti strutturati, cioè a leva o short).
Questi strumenti, essendo prodotti puramente passivi, riflettono nei loro movimenti l’evoluzione dei mercati, senza che la performance venga distorta dalle scelte (buone o cattive) di un gestore attivo.

Il mondo degli Etp

Nel mondo dei fondi passivi quotati in Borsa, cioè gli Exchange traded products (Etp), in testa alla Top 5 del mese troviamo un Etc dedicato al bestiame, in particolare si tratta di un replicante sintetico dell'indice Bloomberg Lean Hogs Subindex, il quale traccia a sua volta il prezzo del suino magro.
In seguito, troviamo ben tre Etf esposti al settore della tecnologia, di gran lunga quello che ha performato meglio nei primi otto mesi dell’anno.

Dietro a questo trend c’è senza dubbio la spinta di colossi hi-tech come Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google (gruppo noto anche con l'acronimo FAANG), oltre ad alcune caratteristiche strutturali dell’industria. “A nostro parere – si legge in una nota a cura di a cura di Shaniel Ramjee e Supriya Menon, senior strategist di Pictet Asset Management – una delle ragioni del successo del settore tech risiede nel fatto che, diversamente da molti altri settori, può contare su acquirenti sia nel mercato dei consumatori che delle aziende, avendo pertanto la possibilità di cogliere gran parte dei dividendi economici”.

Clicca qui per leggere l’analisi Morningstar Hi-tech, occasioni fra le nuvole.
Particolarmente male, invece, il mercato azionario turco, con due Etf che spiccano nella Flop 5 segnando oltre il 28% di perdite nel mese di agosto. Clicca qui per leggere Etf a confronto: Azionari Turchia.
Appena dopo troviamo il Boost Ftse Mib Banks ETP, esposto alle banche italiane e replicante del Ftse Mib Banks 15% Capped Index, che riflette le componenti dell’ICB Supersector of Banks del Ftse Mib; nell’intento di fornire un indice adeguatamente diversificato è stato stabilito un tetto massimo del 15% sulle singole componenti dell’indice.

L’indice segue la metodologia di calcolo e le regole del Ftse Mib, inclusa una revisione trimestrale del tetto del 15% delle ponderazioni dei singoli titoli.
Gli istituti di credito dello Stivale, infatti, hanno sofferto la crisi valutaria turca. Secondo il bollettino trimestrale della Banca dei regolamenti, le banche italiane erano esposte nei confronti della Turchia per circa 15 miliari di euro, con altri 4,5 miliardi di potenziale esposizione derivanti da contratti in derivati, estensione di garanzie e linee di credito.

Il mondo dei fondi indicizzati

Per quanto riguarda i fondi passivi non quotati (senza quindi la componente di trading intra-day), la Top 5 è quasi interamente occupata da prodotti azionari Usa a grande capitalizzazione di tipo blend, una tendenza che va avanti da diverso tempo.

Negli ultimi cinque anni il segmento delle azioni americane a più alta capitalizzazione di mercato ha sovraperformato le mid e small cap. La spiegazione più plausibile sembra essere quella legata alla crescita degli utili. Clicca qui per leggere Le Large cap americane brillano di luce propria.
Tra le asset class che hanno deluso, oltre ai paesi emergenti e le commodity, troviamo il mercato azionario italiano, il che non è una sorpresa vista la performance delle banche nostrane.

In generale, è stata un’estate da profondo rosso per Piazza Affari. In tre mesi, l’indice Morningstar Italy ha perso circa il 5% portando il ribasso da inizio anno al 5,4%. Diversi gli eventi che hanno influenzato il listino milanese, soprattutto tra fine luglio e agosto, in particolare la scomparsa di Sergio Marchionne e la tragedia di Genova.
Di Valerio Baselli
Autore: Morningstar Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.