-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 19 settembre 2018

Flat tax, la simulazione per le partite Iva fa risparmiare 15mila euro

Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria (REUTERS/Tony Gentile/File Photo)
Il governo discute, e litiga, sulle risorse da destinare alla prossima Legge di Bilancio. Luigi Di Maio attacca il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, perché vuole che saltino fuori i soldi da destinare al reddito di cittadinanza. La Lega porta avanti il progetto di flat tax che sta diventando una dual tax.

Due aliquote per gli autonomi

Per le partite Iva il governo sta pensando a due aliquote: al 15 per cento fino a 65mila euro di redditi e al 20 per cento fino a 100mila euro. La Confederazione nazionale dell’artigianato (Cna) ha fatto delle simulazioni sul risparmio per i lavoratori autonomi. Il primo dato ci dice che i risparmi oscillano tra circa mille euro fino a quasi 15mila, a seconda della professione e reddito.

I professionisti

Avvocati e commercialisti risparmierebbero tra i 2.241 e i 12.638 euro, gli edili tra 2.051 e 14.951 euro. Attenzione però per chi ha dei dipendenti e dei costi di struttura. Al regime forfettario, quello che dovrebbe essere interessato dalla dual tax, può aderire chi non abbia sostenuto più di 5mila euro di spese per il personale o 20mila euro di costi complessivi per i beni strumentali.

I risparmi

Professionisti ed edili sono categorie ad alta professionalità e quindi quelle che risparmierebbero di più grazie alle nuove norme fiscali. I benefici più limitati riguarderebbero le categorie che hanno una redditività del 40 per cento.

I vantaggi per gli ambulanti

I commercianti all’ingrosso e negozianti, ma anche chi possiede una bancarella di street food, arriverebbe al massimo a 2.085 euro di risparmio con 65mila euro di ricavi che raddoppierebbero a 100mila euro. Gli ambulanti e rappresentanti pagherebbero fino a 9.356 euro in meno di tasse.

Le detrazioni

La Cna ricorda che nella scelta tra regine ordinario e forfettario occorre tenere presente anche il capitolo detrazioni. Sostituendo l’Irpef, il regime forfettario non consente di detrarre le spese sanitarie e legate agli interessi del mutuo sulla prima casa.
Leggi anche:

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.