-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 11 settembre 2018

Ethereum sotto quota 200 dollari


Ethereum non da segni di ripresa e non riesce a venir fuori da una crisi che dura ormai dal 22 maggio
Nelle ultime tre sedute la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato non è mai riuscita a chiudere sopra il supporto psicologico posto a 200 dollari, entrando anzi in una fase di compressione di volatilità.
Ieri le contrattazioni si sono aperte a 196,02 e chiude a 197,29 dollari.
Il quadro tecnico rimane ancora molto debole e potremmo assistere a nuovi minimi se il mercato non riuscisse a consolidare sopra quota 200 dollari nel breve termine.
Per nuovi acquisti bisognerà attendere il recupero di area 300 dollari.
Il prossimo supporto è a 150 dollari, mentre troviamo resistenze a 250, 300 e 350 dollari.

Per chi volesse acquistare Ethereum

Acquistare al breakout di 300 dollari, se confermato in chiusura, con stop a 220 dollari e primo target a 350 dollari.

Per chi detiene attualmente Ethereum

Liquidare le posizioni.

Per chi volesse vendere Ethereum

Segnale short scattato al break di 435 dollari.

Ora si può entrare short sui pullback fino ad area 270 dollari, con stop loss spostato a 280 dollari;i target ora sono i livelli già raggiunti a 250 dollari e 190 dollari e in estensione 150 dollari.

Target

Rialzista
  • 465
  • 525
  • 575
  • 620
Ri bassista
  • 390 (raggiunto il 7 agosto)
  • 375 (raggiunto il 7 agosto)
  • 350 (raggiunto l’8 agosto)
  • 300 (raggiunto il 13 agosto)
  • 250 (raggiunto il 14 agosto)
  • 190 (raggiunto l’8 settembre)
  • 150
Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.
Grafico Ethereum/dollar di Tradingview
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.