-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 13 settembre 2018

Buy&Sell a Piazza Affari: i rating di oggi


SAIPEM (SPM:IM)

Giulio Bozzini, Chief Financial and Strategy Officer di Saipem si è dimesso e il titolo ha avvertito per primo le conseguenze della decisione. A peggiorare la seduta, in un generale quadro di ribasso per l'intero mercato italiano, è il calo del petrolio a -3%.
Numeri alla mano, Saipem conquista il non invidiabile primato della peggiore sul Ftse Mib tanto che alle 12.15 deve scontare un passivo del 3,8% (4,571 euro). Allargando la visuale all'inizio dell'anno, però, il titolo dell'ex controllata di Eni può ancora vantare un +21% mentre il trading range a 52 settimane registra un minimo di 3,067 euro (09/04/2018) e un massimo di 4,850 euro (05/09/2018).

Il target price di Societè Generale viene rivisto al rialzo a 5,46 euro.

PRYSMIAN (PRY:IM)

Titolo in ripresa dopo la debacle di ieri in seguito alla notizia dell'interruzione della la messa in servizio e del collaudo del collegamento in cavo tra la Scozia e il Galles (WesternLink interconnection).
Alle 12,15 il titolo guadagnava lo 0,76% pari a un prezzo di 21,16 euro. Il trading range a 52 settimane va da un minimo di 19,36 euro (28/06/2018) a un massimo di 29,17 (02/11/2017). Banca Imi ha confermato il rating Buy con target price a 26,6 euro, Banca Akros il rating Accumulate con t.p a 28,50 euro e Mediobanca Securities il rating Outperform e il target price a 27,70 euro.

LEONARDO (LDO:IM)

Buona la performance di Leonardo che alle 12,24 guadagna lo 0,14%, in risposta alle notizie circolate ieri riguardante nuove commesse che potrebbero arrivare dagli Usa, nello specifico dalla Us Air Force che potrebbe assegnare un contratto da 16 miliardi di dollari per una nuova flotta di 350 addestratori.

Partendo da questo, da Mediobanca fanno sapere che la società può essere molto avvantaggiata dall'evento essendo “ben posizionata per capitalizzare, tramite la controllata Drs, l'aumento della spesa per la difesa da parte degli Usa”. Confermato perciò il giudizio Outperform con target price di 14 euro mentre da Banca Imi la commessa potrebbe essere addirittura un elemento rivoluzionario per l'azienda stessa.
Tutto ciò permette alla società di avere come rating un Add e un target price di 12,1 euro. Banca Akros vota per l'acquisto (Buy) con target di 13,25 euro, anche in virtù dell'aumento delle spese militari previste in Europa.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.