-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 12 settembre 2018

Borse: nulla da temere domani dalla BCE? Le attese degli esperti


Uno degli eventi chiave di questa settimana è senza dubbio quello in agenda domani, quando è prevista la riunione di politica monetaria della BCE. Sul fronte dei tassi di interesse non è prevista alcuna sorpresa, visto che il mercato si attende una conferma degli stessi sul minimo storico allo 0%.
Come sempre sarà seguita con attenzione la conferenza stampa del presidente Mario Draghi, il quale potrebbe fornire qualche indizio sulle mosse future in materia di politica monetaria.

Attesa una conferma da Draghi della fine del QE a dicembre

Anche su questo fronte in realtà non sono previste novità di rilievo, visto che secondo gli analisti di Commerzbank l'Eurotower dovrebbe confermare i piani per l'uscita dal QE.

Per quanto il tapering sia subordinato ai nuovi dati macro, il mercato si aspetta dal prossimo mese l'inizio della riduzione degli acquisti di titoli di Stato a 15 miliardi di euro mensili e la conclusione del piano di quantitative easing a fine anno. 
A detta di Commerzbank non è escluso che Draghi nella sessione di domande e risposte con i giornalisti possa fornire alcuni dettagli sulla strategia di reinvestimento dell'istituto da lui guidato.
Anche Giuseppe Sersale, strategist di Anthilia Capital Partners, si aspetta che il numero uno della BCE domani confermi la riduzione degli acquisti di asset a partire da ottobre.

A suo dire non ci sono motivi per cui il messaggio già consegnato al mercato venga modificato, considerando anche che i dati macro hanno mostrato nel complesso una certa tenuta durante l'estate e che l'inflazione ha frenato solo marginalmente il passo, confermandosi al 2%.

Le previsioni di ING e Raiffesen

Non diversa la previsione di ING, i cui analisti credono che Draghi manterrà il pilota automatico inserito sul tapering.
Non ci sono infatti appigli per modificare il piano di graduale normalizzazione annunciato dalla BCE, considerate la volatilità del mercato, la politica di bilancio in Italia e l'inflazione core modesta.
Gli esperti di Raiffesen Gottfried Steindl credono che la BCE dirà poco e nulla di nuovo domani, pur segnalando che potrebbero essere ritoccate leggermente al ribasso le previsioni sulla crescita per quest'anno e per il prossimo.

A loro dire è quasi certo che Draghi confermerà la fine degli acquisti per il 31 dicembre prossimo.
Non si aspettano novità di rilievo neanche gli economisti di Mirabaud AM che al pari dei colleghi di Raiffesen prevedono solo lievi cambiamenti nelle proiezioni degli esperti della BCE.

Draghi sarà cauto e bilanciato

Secondo gli analisti di Bbva domani Draghi dovrebbe adottare un tono cauto, ma dovrebbe rimarcare la solidità della ripresa economica e la fiducia dell'Eurotower in un buon progresso dell'inflazione, in grado di mantenere attivo il processo di normalizzazione monetaria.
Quest'ultimo viene portato avanti in maniera molto graduale, come evidenziato da Morgan Stanley, i cui analisti si aspettano domani un messaggio bilanciato, invitando a fare attenzione alle proiezioni macroeconomiche, visto che le stime di inflazione potrebbero essere rivista al ribasso.

Posizione prudente sui tassi: nessuna indicazione su rialzi futuri

Quanto alle previsioni di Allian Global Investors, gli analisti anticipano che domani la BCE esprimerà la sua fiducia sulla chiusura del quantitative easing entro la fine dell'anno, stabilendo un percorso ben definito per passare alla fase successiva della sua politica monetaria che sarà meno accomodante.
Attesa una conferma della posizione prudente sul rialzo dei tassi di interesse, tanto che Bank of America Merrill Lynch afferma che Draghi sarà elusivo sulle tempistiche del primo incremento degli stessi.


La banca americana si aspetta domani un messaggio di fiducia da parte della BCE, in un contesto caratterizzato da un outlook pieno di incertezza.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.