Spesso gli investitori sono alla ricerca di società di piccole dimensioni capaci di crescere nel tempo, spostandosi dall'ideologia del value investing e puntando solo sull'enorme spazio che queste aziende possono "rubare" ai competitor più grandi.
Alla fine di luglio eravamo preoccupati che le vendite dei ristoranti potessero rallentare e che la tanto attesa ripresa potesse concludersi. Tuttavia, le vendite nelle prime tre settimane di agosto, che erano quelle pre-uragano, sono aumentate dell'1,5 percento. Se fosse stato il risultato finale del mese, sarebbe stata comunque la migliore performance da settembre 2015, e ha rappresentato un miglioramento di 0,9 punti percentuali rispetto alle vendite di luglio.
Ha riferito in una intervista Victor Fernandez, vice presidente di TDn2K, un'azienda di analisi dati, specializzata nell'industria della ristorazione.
L'industria della ristorazione ha pubblicato il 7 settembre i suoi numeri delle vendite ad agosto. Sono stati i migliori risultati da settembre 2015, con vendite medie per negozio pari all'1,8%, con una crescita del 2,9% nell'ultima settimana del mese. Sebbene la naturale inclinazione sia quella di selezionare le più grandi catene di ristoranti, si potrebbero ottenere ritorni migliori, prendendo in considerazione alcune aziende di bassa capitalizzazione americane ed europee. Di seguito ve ne segnaliamo alcune analizzate.

Shake Shack (SHAK)

Shake Shack è una catena di ristoranti fast casual americana con sede a New York City. È iniziato come un carrello per hot dog all'interno del Madison Square Park nel 2001, e la sua popolarità è cresciuta costantemente. Nel 2004 si è trasferito in uno stand all'interno del parco, espandendo il suo menù da hot dog newyorkesi ad hamburger, patatine fritte e i suoi frullati omonimi. L'azienda dice che usa solo carne 100% Angus naturale e afferma che la sua carne non ha né ormoni né antibiotici.
I punti di forza dell'azienda possono essere visti in più aree, come la sua robusta crescita dei ricavi, una posizione finanziaria ampiamente solida con ragionevoli livelli di debito e un aumento del reddito netto. La crescita dei ricavi ha ampiamente superato la media del settore del 6,9%. La forte crescita degli utili del +36,84% e di altri importanti fattori trainanti, hanno fatto salire il prezzo del titolo del +81% rispetto allo scorso anno, sovraperformando l'aumento dell'indice S&P500 nello stesso periodo.
A novembre 2016 è stata aperta la prima sede di Houston, in Texas, nel 2017 un'altra apertura all'interno del Minute Maid Park nel centro di Houston; il 3° ha aperto al Rice Village nel marzo 2018. A dicembre il 4° della città nel quartiere di Montrose. La catena si è allargata a macchia d'olio, Delaware, Michigan, Kentucky, Carolina del Nord e California.
Shake Shack ha punti vendita in diverse città internazionali tra cui Seoul, Tokyo, Londra, Hong Kong, Cardiff, Istanbul, Mosca, Muscat, Beirut, Dubai, Abu Dhabi, Doha, Kuwait City, Riyadh, Manama e Jeddah. In tutto il mondo 168 ristoranti con 4400 dipendenti.

Denny's (DENN)

Denny's (noto anche come Denny's Diner) è una catena di ristoranti in stile ristorante da tavola. Gestisce oltre 1.600 ristoranti negli Stati Uniti (incluso Porto Rico e Guam), Canada, Regno Unito, Messico, Repubblica Dominicana, El Salvador, Curaçao, Costa Rica, Guatemala, Honduras, Giappone, Nuova Zelanda, Qatar, Filippine e Emirati Arabi Uniti.
Originariamente aperto come coffee shop sotto il nome di Danny's Donuts, Denny's è ora noto per essere sempre aperto e serve a colazione, pranzo e cena tutto il giorno. Denny's non chiude nei giorni festivi e notturni, tranne dove richiesto dalla legge. Molti dei ristoranti si trovano in prossimità delle uscite autostradali, dei bar e delle aree di servizio. Ha iniziato la sua attività di franchising nel 1963 e la maggior parte dei ristoranti di Denny è ora di proprietà di franchisee.
I punti di forza dell'azienda possono essere visti in più aree, come la crescita dei ricavi, la solida performance azionaria, il record impressionante di crescita degli utili per azione e la crescita del reddito. La crescita dei ricavi è stata superiore alla media del settore del 6,9%. I ricavi sono aumentati del 18,0% rispetto l'anno scorso. Denny's ha registrato un miglioramento significativo degli utili per azione nel trimestre più recente rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. La società ha dimostrato un andamento positivo della crescita degli utili per azione negli ultimi due anni. Riteniamo che questa tendenza dovrebbe continuare.

Ruth's Hospitality Group (RUTH)

Ruth's Hospitality Group è una società di ristorazione specializzata in ristoranti steakhouse americani. Il gruppo è stato rinominato nel maggio 2008, poco dopo che la Ruth's Chris Steak House ha acquisito il mercato del pesce di Mitchell e i marchi del mercato del pesce di Columbus dai ristoranti Cameron Mitchell. La società è stata rinominata con un nuovo nome dal CEO Mike McDonnell per riflettere la più ampia diversità di ristoranti nel suo portafoglio. La società ha rivenduto la catena di ristoranti MFM nel 2014 per 10 milioni a Landry's.
I punti di forza dell'azienda possono essere visti in più aree, come la crescita dei ricavi, il prezzo solido delle azioni, la crescita dell'utile per azione, la notevole redditività del capitale proprio e un buon flusso di cassa da operazioni. La crescita dei ricavi è stata superiore alla media del settore del 6,9%. La forte crescita degli utili del +28% e di altri importanti fattori trainanti, hanno spinto il prezzo del titolo su del 44,47% rispetto allo scorso anno.
La società ha migliorato l'utile per azione del 28,0% nel trimestre più recente rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Gli utili stabili per azione nell'ultimo anno indicano che la società ha una buona gestione dei suoi guadagni e del suo flottante. Prevediamo che queste cifre continueranno a crescere nel prossimo anno. L'azienda ha inoltre superato il tasso di crescita medio del flusso di cassa del settore pari al -2,60%.

Compass Group (CPG) - Mercato inglese

Compass Group è una società britannica di servizi di ristorazione a contratto con sede a Chertsey, nel Surrey. È la più grande azienda di servizi di ristorazione a contratto nel mondo. Compass Group opera in circa 50 paesi, impiega oltre 550.000 persone e serve circa 5,5 miliardi di pasti all'anno. Compass Group è quotato alla Borsa di Londra ed è un componente dell'Indice FTSE 100. È anche una società Fortune Global 500.
Compass Group ha acquistato Morrison Management Specialists e poi si è fusa con Granada plc come parte di una strategia pianificata per separare i media e gli interessi di ristorazione di quest'ultimo. Le due società si sono scisse nel febbraio 2001 per formare Compass plc e Granada Media.
Compass Group ha poi venduto le sue attività di ristorazione su strada per un totale di 1,82 miliardi di sterline nell'aprile 2006. L'operazione comprendeva la vendita di 43 aree di servizio autostradali dell'Australia's Macquarie Bank per circa 600 milioni di sterline. Compass Group PLC ha effettuato ulteriori acquisizioni nel 2009, tra cui Kimco negli Stati Uniti e Plural in Germania. L'acquisizione di Unidine, che ha un fatturato annuo di circa $ 220 milioni e margini ampiamente in linea con Compass North America, è stata completata il 31 dicembre 2017. Unidine è uno dei più grandi fornitori di servizi di ristorazione puri nel settore sanitario e degli anziani in rapida crescita mercato negli Stati Uniti.
Non è proprio una smallcap, coi suoi 25 miliardi di capitalizzazione è una midcap, se utilizziamo il metro di giudizio americano. Abbiamo analizzato la società per diversificare geograficamente il settore.

Autogrill (AGL) - Mercato italiano

Autogrill S.p.A. è il primo operatore nel mondo nei servizi di ristorazione per chi viaggia. Presente in 30 Paesi con oltre 57.000 dipendenti, gestisce circa 4.200 punti vendita in circa 1.000 posti e opera prevalentemente tramite contratti di concessione all'interno di aeroporti, autostrade e stazioni ferroviarie, con presenze selettive nelle città, nei centri commerciali, nei poli fieristici, nei musei e in altri siti culturali.
Autogrill ha registrato nel 2017 ricavi pari a €4,6 miliardi, con una crescita dell’1,7% (+2,9% a cambi costanti), sostenuta dalla performance delle vendite like for like e dall'impatto positivo delle acquisizioni completate in Nord America nel corso del 2016. La crescita like for like è risultata molto positiva (+3,3%), con il contributo di tutte le regioni, e soprattutto nel canale aeroportuale, nonostante l’ultima parte dell’anno – in particolare il mese di settembre – sia stata impattata da eventi atmosferici avversi di grande portata, come gli uragani Harvey e Irma negli Stati Uniti, che hanno causato un rallentamento dei flussi di traffico.
I risultati positivi sono sostenuti dalla buona performance registrata nel canale aeroportuale, dove i ricavi sono cresciuti del 4,8% nel periodo (+6,6% a cambi costanti), con il contributo di tutte le regioni. Ci aspettiamo una crescita degli utili a 4.995 miliardi per il 2019 e 5.262 miliardi per il 2020 con nu utile netto intorno ai 146 milioni. Dividendi in crescita come il cash flow.
Autore: Dominosolutions.it Fonte: News Trend Online