-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 7 agosto 2018

L'Angolo del Trader


*Saipem *in deciso progresso in avvio di settimana dopo l'intervista dell'a.d. Stefano Cao ad Affari&Finanza di Repubblica. Il manager ha affermato che dopo tre anni difficili si inizia a "vedere la luce in fondo al tunnel". Per il futuro a medio/lungo termine Cao vede Saipem ancora attiva nel business tradizionale "ma molto piu' concentrata sul gas naturale".
Per Cao una importante fonte di reddito sarà il decommissioning (smantellamento) delle piattaforme petrolifere. Saipem punta anche ai campi eolici lungo costa. Infine per quanto riguarda la divisione drilling sono in corso valutazioni: tra le opzioni non c'è solo la vendita ma anche la ricerca di un partner.

Le quotazioni sono salite fino a 4,34 euro stabilizzandosi poi in area 4,30, nettamente al di sopra della chiusura di venerdi' a 4,186 euro. Il rimbalzo interrompe la brusca caduta subita dai prezzi dal top del 31 luglio, a 4,59 euro, ma per il momento non basta ad invertire la tendenza e a negare i recenti segnali di debolezza.
Solo oltre area 4,35 sarebbe possibile un nuovo test dei 4,59 euro, un ostacolo al cui superamento potrebbe seguire un test dei 4,83 euro, picco del 13 febbraio 2017. Discese nuovamente al di sotto di area 4,20 potrebbero invece fare temere nuovi cali con primo obiettivo a 3,92 e successivo a 3,82 euro, sul 50% di ritracciamento del rialzo dai minimi di aprile, un supporto rilevante anche in ottica di medio periodo.
*UniCredit *archivia il secondo trimestre 2018 con utile netto pari a 1,024 miliardi di euro (+8,3% a/a), superiore ai 975 milioni del consensus di 25 analisti pubblicato sul sito della banca.

Meglio delle attese anche il risultato netto di gestione (+7,9% a/a a 1,785 miliardi contro 1,492), il risultato lordo dell'operatività corrente (-0,9% a/a a 1,325 miliardi contro 1,296) e le rettifiche su crediti (-23,7% a/a a 504 milioni contro 670). Il CET1 a fine periodo è sceso di 56 bp, di cui 30 imputabili all'allargamento gli spread sui BTP, ma i target 2018 e 2019 sono confermati, ipotizzando che gli spread rimangano ai livelli attuali.
Migliorato il target 2018 per le esposizioni deteriorate lorde complessive, ora previste in calo a 19 miliardi di euro con un target di 2 miliardi di cessioni. L'analisi del grafico di UniCredit evidenzia il movimento laterale in essere da fine maggio/inizio giugno, movimento che ha fermato la brusca correzione partita a fine aprile.

La tenuta dei supporti a 13,50/13,70 euro risulta vitale per scongiurare il rischio di riattivazione del movimento ribassista verso 12,80 almeno, con appoggio successivo in area 12, ultimo sostegno prima del ritorno sugli 8,53 del luglio 2016. Una perentoria vittoria sui 15,30/15,50 darebbe invece il via a un tentativo di rimonta con primo obiettivo a 16,50 e successivo sui 18,30.
Banca IFIS accelera al ribasso e incrementa le perdite accusate venerdì scorso dopo l'uscita dei dati del primo semestre: margine di intermediazione pari a 278,1 milioni di euro (+9,8% a/a), utile netto del gruppo a 66,2 milioni di euro da 103,7 milioni al 30 giugno 2017 (-36,1%.

a/a). Graficamente il titolo ha innescato la retromarcia dopo aver fallito l'attacco alla resistenza statica poco sotto area 29. Ad avvalorare la significatività di questo livello anche il passaggio in quest'area della trend line tracciata dai massimi di fine 2017. Il fatto che i prezzi non siano riusciti a superare questo riferimento depone a favore di ulteriori flessioni: la violazione lunedì dei primi supporti in area 24,80 ha poi inviato un nuovo segnale negativo che rischia ora di ricondurre i prezzi sui bottom di fine maggio a 21,26 euro, riferimento che dovrà rimanere intatto per scongiurare guai peggiori.

Oltre area 29 invece il titolo invierebbe un segnale di forza per obiettivi a 29,60 euro circa.
(SF - www.ftaonline.com)
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.