-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 29 agosto 2018

L'agenda del trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore


Il tentativo di chiudere la terza seduta in positivo non è andato bene per le borse europee, o per lo meno non per tutte visto che hanno chiuso la giornata con risultati differenti.

La situazione sui mercati

Come si legge nel close, infatti,  il Ftse100 e il Cac40 sono saliti rispettivamente dello 0,52% e dello 0,11%, mentre non ha evitato il segno meno il Dax30, sceso di un frazionale 0,09%.

Conclusione negativa anche a Piazza Affari che al pari di quanto accaduto lunedì ha mostrato una maggiore debolezza relativa. Il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 20.620 punti, con un ribasso dello 0,85%,dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 20.843 e un minimo a 20.550 punti.
Da parte sua Wall Street conferma nuovi massimi storici. Tra i dati macro sono da segnalare

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti a Piazza Affari è da citare Snam.

Il gruppo ha sottoscritto un maxi accordo con State Grid International Development per valutare possibili collaborazioni in Cina a livello internazionale anche se la notizia non ha aiutato il titolo in borsa. 
Continuano le difficoltà per Atlantia.
Il titolo è stato colpito dalle vendite ieri sulla scia delle dichiarazioni del Ministro Toninelli. Intanto gli analisti si concentrano sulla convenzione di Autostrade per l'Italia. 

Le strategie per le prossime 24 ore

Per quanto riguarda le previsioni sul mercato italiano, Pietro Paciello CEO e Chief Analyst della Pro Markets Sagl, Asset Management Company al momento escluderebbe una rottura degli ultimi minimi per il Ftse Mib, salvo una recrudescenza del problema politico in Italia.

Cliccando qui è possibile leggere la sua analisi
I listini Usa continueranno a sovraperformare quelli europei e i ritracciamenti offriranno occasioni d'acquisto. Diverso il discorso per il mercato italiano.
Questa la view 
di Gabriele Cortigiani esperto ricercatore dei mercati e co-fondatore del sito www.prendoilcontrollo.com.
Intanto prosegue l'avanzata dell'euro nei confronti del dollaro, sulla scia anche dell'accordo tra Usa e Messico. Diversi analisti credono che la moneta unica non andrà molto lontana, anche per colpa dell'Italia. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.