-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 31 agosto 2018

Impatto Forex limitato dall’Argentina


Impatto Forex limitato dall’Argentina

By Peter Rosenstreich
Mentre l'Argentina sprofonda nel caos economico, i timori di insolvenza sono fondati. Il peso è sceso più del 45% rispetto al dollaro quest'anno e l'inflazione ufficiale supera il 25%. Inutile il tentativo della banca centrale per sistemare le cose tramite un aumento dei tassi dal 15% al 60% e che ha promesso di non abbassare prima di dicembre.
Dubitiamo che questo influenzerà la fiducia degli investitori o il lento esodo di capitali. I tassi di interesse reali sono ben inferiori ai livelli che potrebbero attrarre l’afflusso di capitali.
Si parla di “contagio”, ma abbiamo il sospetto che la probabilità sia estremamente bassa.

Seguendo la valuta della Turchia, i mercati in crollo sono ipersensibili al prossimo fallimento dei mercati emergenti. L'Argentina è un caso speciale. A differenza della Turchia, che fa parte dell'indice MSCI dei mercati emergenti e ben radicata nei portafogli emergenti, l'Argentina è classificata come un investimento di frontiera.
Molti investitori scelti si avventurano in questo segmento, capiscono i rischi, e arresteranno le preoccupazioni di contagio. Questo ci dà il tempo per preoccuparsi per la TRY, il BRL e lo ZAR mentre la stretta monetaria dell'America continua a fare pressione sulle valute deboli dei mercati emergenti.

Yen forte, economia debole

By Vincent Mivelaz
I dati economici del Giappone questa settimana restano modesti, con un continuo rallentamento della produzione industriale a luglio, un consumo dei consumatori piatto e una lieve accelerazione dell'inflazione nel mese di agosto (dati annuali dell’IPC al 1,20%, leggermente superiori al consenso dell’1%; core allo 0,90%), il che suggerisce un debole rimbalzo del PIL Q3.

Di conseguenza, si prevede che la Banca del Giappone ridimensionerà il suo obiettivo di inflazione del 2%, pur mantenendo il suo tasso chiave stabile al -0,10% nella prossima riunione di politica il 18 settembre. Attualmente scambiato a 110.70, si prevede un ulteriore calo per l’USD/JPY, mentre si avvicina al forte supporto a 110.07 (minimo 20 luglio).
Il crescente sentimento di avversione al rischio sta spingendo gli investitori a smettere di prendere nuove posizioni e rifugiarsi in porti sicuri.

Gli eventi politici chiave sono il salvataggio dell’FMI per l'Argentina, i colloqui NAFTA insieme con il rifiuto di Trump sulla proposta di zero dazi sulle auto avanzata dall'UE e l’intenzione di Trump di imporre dazi addizionali per $ 200 miliardi sulle importazioni cinesi entro la prossima settimana.
Mentre l’incertezza predomina, le azioni rimangono in rosso, con l'Hong Kong Hang Seng a -1,15%, l’Euro Stoxx 50 a -0,52%, l’SMI a -0,45% e il Nikkei 225 a -0,02%.
Autore: Swissquote Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.