-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 24 agosto 2018

Fca corre con Marelli. Analisti: vendita piace più di spin-off


In una giornata in cui Piazza Affari prova a riscattarsi dopo i recenti cali, mostrando oggi una maggiore forza relativa rispetto alle altre Borse europee, non passa certo inosservato il rally di Fca che mette a segno la migliore performance tra le blue chips.

Fca riprende quota dopo due sedute in calo

Il titolo, reduce da due sessioni consecutive in calo, dopo aver archiviato la giornata di ieri con un ribasso di poco superiore ad un punto percentuale, riesce a catalizzare numerosi acquisti.

Negli ultimi Fca viene scambiato a 14,434 euro, con un progresso del 2,85% e oltre 4,8 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 10,6 milioni di pezzi.

Nuovi rumors sulla cessione di Magneti Marelli

Già ieri Fca era finito sotto i riflettori del mercato sulla scia delle indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, secondo cui il private equity Kkr starebbe negoziando con il gruppo della famiglia Agnelli l'acquisizione di Magneti Marelli.
I rumors circolati ieri sono stati ripresi oggi dal Sole 24 Ore, secondo cui il prezzo di vendita della controllata di Fca al private equity KKR sarebbe piu? vicino ai 6 miliardi di euro, a livello di enterprise value, debito compreso, e ciò equivarrebbe ad un multiplo enterprise value/vendite 2018 di circa 1 volta e ad un multiplo enterprise value/Ebit di oltre 10 volte.

La view di Equita SIM


Indicazioni che sono riferite da due fonti vicine al dossier, con il fondo Kkr che avrebbe confermato i negoziati in corso per l’acquisizione di Magneti Marelli tramite la giapponese Calsonic Kansel.


Gli analisti di Equita SIM segnalano che in questo scenario si avrebbe un upside di oltre 1 euro per azione sulla loro somma delle parti di Fca.
La SIM milanese ricorda che in passato erano circolate valutazioni nell’intervallo 4-6 miliardi di euro e gli analisti hanno sempre ritenuto che tale cifra fosse a livello di enterprise value, assumendo almeno 1 miliardo di euro di debito.
Secondo la SIM milanese questo intervallo è avvicinabile solo in caso di cessione totale con premio di maggioranza, mentre lo scenario base ad oggi resta lo spin-off tra fine 2018 ed inizio 2019.
Nell’attuale contesto di mercato in cui il settore auto ha recentemente subito un significativo derating, nell’ipotesi di spin-off gli analisti ritengono che l’equity value possa oscillare intorno a 3,5 miliardi di euro.
A detta della SIM milanese tornare a parlare del deal alimenta l’appeal speculativo, ma a livello quantitativo avrebbe effetto solamente in caso di valutazioni intorno all’estremo superiore del range ipotizzato.
In attesa di novità Equita SIM mantiene una view cauta su Fca, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 19 euro.

L'analisi di Bca IMI e Bca Akros

Più ottimisti i colleghi di Banca IMI che oggi hanno reiterato la raccomandazione "buy", con un target price a 18,6 euro.

Gli analisti fanno notare che una cessione di Magneti Marelli ad un valore compreso tra 5 e 6 miliardi di euro sarebbe ben al di sopra della sua valutazione di 3,5 miliardi di euro e sarebbe accrescitiva in termini di valore per l'azienda.
A detta di Banca IMI, la vendita piuttosto che uno spin-off della controllata di Fca potrebbe avere un rilevante impatto sul segmento della componentistica automotive, visto che l'integrazione tra Magneti Marelli e Calsonic Kansei darebbe vita ad uno dei più grandi player del settore.  
A tal proposito Banca Akros sottolinea che i due gruppi sono simili dal punto di vista delle dimensioni.

Gli analisti ipotizzano per Magneti Marelli una valutazione di circa 3,9 miliardi di euro sulla base di un enterprise value/Ebit 2018 di 7,5 volte e 4,9 miliardi sulla base di un enterprise value/ebitda di 4,9 volte.

Secondo Banca Akros la valutazione media di 4,4 miliardi di euro è ragionevole e si tradurrebbe in 2,85 euro per ciascuna azione Fca, mentre sembra modesta quela indicata dal Wall Street Journal che ha parlato di una cifra superiore a 3,2 miliardi di euro.
Nel complesso gli analisti accolgono con favore i rumors di stampa visto che a loro dire un deal tra Calsonic Kansei e Magneti Marelli può dare vita a rilevanti sinergie, cosa che invece non accadrebbe in caso di spin-off.


Anche per questi motivi Banca Akros mantiene una view positiva su Fca, rinnovando l'invito ad accumularlo in portafoglio, con un fair value a 20,5 euro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.