-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 1 agosto 2018

Enel in forte calo punita dal mercato: reazione eccessiva?


Nonostante la presentazione della buona trimestrale con utili confermati a 1.9 miliardi, il mercato punisce Enel con un ribasso che supera i 4 punti percentuali.
Il primo semestre mette in evidenza utili in leggera crescita e importanti investimenti nelle rinnovabili, settore di punta del gruppo che copre il 40 % dell'intera offerta produttiva, arrivata alla quota record nel mondodi 3.5GW.
Forse non convincono le scelte fatte dal management d'investire pesantemente sia nel core business della produzione e commercializzazione dell'energia, con il consolidamento delle acquisizioni estere, che nella partecipazione nel capitale dell'operatore di banda larga Ufinet.
Probabilmente gli investitori avrebbero preferito una maggiore concentrazione di risorse nell'abbattimento del debito, salito quest'anno a oltre 41 miliardi di euro, a causa della spesa per oltre 2,7 miliardi di nuove acquisizioni in sud america e all'acconto sul dividendo a giugno 2018.
Dal punto di vista dell'analisi grafica, i prezzi proseguono nella fase discendente iniziata con il fallimento del breakout di 5.40 e che ha prodotto un veloce ribasso fino al supporto di medio termine di 4.55€, adesso nuovamente in fase di consolidamento.
Le prospettive ribassiste non sono affatto terminate, con i prezzi che puntano verso ulteriori ribassi sotto quota 4.20€.
Mentre per sperare in un rapido recupero è necessario che i corsi superino quota 4.85€, consolidando poi nuove resistenze oltre 5 €, scenario al momento alquanto improbabile.

Strategia operativa

Per le posizioni long attendere il consolidamento del supporto 4.40€ per prendere in considerazioni nuovi acquisti, visto il forte livello di vendite che potrebbe spingere i corsi verso l'ulteriore livello di 4,20€
Meglio approntare in ottica di medio termine una valida strategia in opzioni a cui eventualmente associare, una volta stabilizzato il trend ribassista in essere, eventuali acquisti diretti sul titolo.
Acquisire in tal senso congiuntamente opzioni Call e opzioni Put scadenza dicembre 2018 e strike 4.40 coprendo tutti gli scenari possibili.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.